Domenica 04 Dicembre 2016 | 07:04

BUDRIO

Cacciatore muore per emorragia ferito da un colpo accidentale

La vittima era nata a Castel San Pietro, ma abitava da sempre a Castenaso, e aveva 78 anni. Indagato un altro cacciatore bolognese

BUDRIO. Un incontro casuale con un cacciatore come lui, un colpo sparato accidentalmente gli è costata la vita. E’ successo ieri mattina intorno alle 9 in via Viazza, all’altezza dell’argine che fiancheggia il canale Idice, appunto nel comune di Budrio. Qui un cacciatore di 76 anni, nato a Castel San Pietro Terme ma residente da sempre a Castenaso, Adolfo Montebugnoli, è morto per emorragia in seguito alla ferita causata da un colpo che sarebbe partito accidentalmente dall’arma di un altro cacciatore. L’allarme al 118 è stato dato per telefono proprio da quest’ultimo, ma all’arrivo dei medici l’altro era già morto. Il pubblico ministero di Bologna Claudio Santangelo ha interrogato ieri pomeriggio il cacciatore a cui il colpo è partito, il quale avrebbe reso questa ricostruzione dei fatti. Secondo l’uomo, un 72enne di Bologna, tutto è successo perché il fucile gli è caduto mentre cercava di separare i loro due cani che si azzuffavano. Secondo la sua versione, mentre lui camminava con il proprio cane al guinzaglio si è visto arrivare contro il cane, libero, dell’altro cacciatore. Fra i due animali è nata una zuffa e a lui, nel tentativo di dividerli, è caduto il fucile che aveva a tracolla ed è partito un colpo che ha colpito all’inguine, centrando l’arteria femorale, l’altro cacciatore che a sua volta stava correndo incontro ai cani per separarli. Il 72enne ha detto di essere stato preso dal panico accorgendosi solo in quel momento di non avere con sé il cellulare, è quindi corso alla propria auto per chiamare i soccorsi per poi correre di nuovo indietro sul luogo dove giaceva l’altro per tamponare la ferita come gli avevano suggerito di fare. Purtroppo però era troppo tardi, l’uomo ferito era già morto. E’ stato sentito un altro cacciatore amico dell’indagato che però non ha assistito direttamente al fatto, mentre è stata predisposta una perizia balistica per stabilire l’attendibilità della versione del cacciatore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000