Lunedì 26 Settembre 2016 | 07:19

FUORILEGGE IN AUTO

Al volante senza assicurazione: sorpresi in 105

Le statistiche della polizia municipale da inizio anno

Al volante senza assicurazione: sorpresi in 105

IMOLA. Dilaga la piaga degli automobilisti alla guida senza assicurazione. Un fenomeno in crescita esponenziale che espone al rischio di sostenere spese folli - e di non ottenere risarcimenti - chi avesse la disavventura di incorrere in un incidente, anche di lieve entità, con chi conduce vetture non assicurate.

Dall’inizio dell’anno alla fine di settembre sono 105 gli automobilisti che, a Imola, sono stati sorpresi a circolare senza assicurazione e per questo sono stati sanzionati dalla Polizia municipale.

E’ la stessa amministrazione comunale a fornire i numeri e inquadrare le dimensioni della pericolosa tendenza. «Da tempo il personale del Corpo di Polizia municipale ha intensificato l’attività di contrasto al fenomeno della circolazione di veicoli sprovvisti di copertura assicurativa, fenomeno in aumento anche a livello locale - spiega il comandante Vasco Talenti- e che sull’intero territorio nazionale ha assunto dimensioni veramente preoccupanti, verosimilmente anche in conseguenza della crisi economica che attanaglia il Paese».

L’articolo 193 del Codice della strada punisce questa violazione con una multa di 841 euro (588 se si paga entro cinque giorni) e con il sequestro del veicolo.

Dei 105 automobilisti sanzionati, sette sono stati anche denunciati all’autorità giudiziaria per il reato di falsità in scrittura privata, dal momento che circolavano con documenti assicurativi falsi: in questo caso si rischia una pena da sei mesi a tre anni di reclusione.

«Il fenomeno dei veicoli senza assicurazione - commenta il vicesindaco Roberto Visani - è una delle conseguenze della crisi economica ma anche culturale che sta attraversando la nostra società. Questi autoveicoli sono mine vaganti e creano un vero pericolo sociale perché in caso di incidente chi subisce dei danni, anche fisici, rischia di non ottenere alcun risarcimento».

Dunque «dobbiamo fare ogni sforzo per garantire il diritto alla sicurezza», aggiunge Visani. A questo proposito, Talenti assicura: «Il comando continuerà ad intensificare le verifiche. Anche attraverso questa nostra azione di controllo, infatti, vogliamo sensibilizzare gli automobilisti affinché omettano di circolare con veicoli non assicurati».

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000