Mercoledì 07 Dicembre 2016 | 19:15

Duomo gremito per l'ultimo saluto a Pietro Venieri

Duomo gremito per l'ultimo saluto a Pietro Venieri

IMOLA. «È mio figlio ma sono ben felice di averlo condiviso così tanto e con così tanti di voi». Così la madre di Pietro Venieri, Stefania, ha ricordato oggi il figlio morto a 18 anni nell’incidente stradale di San Silvestro. E sono stati davvero tanti quelli che non hanno voluto mancare per l’addio, in cattedrale, allo studente di quinta del Liceo Scientifico, che insegnava tennis alla Bocciofila e giocava a basket nelle giovanili dell’Andrea Costa. Si sono stretti anche attorno al padre Maurizio, alla sorella Ilaria e alla fidanzata Irene. Un ricordo commosso ma a tratti anche bello, perché era stata proprio lei, mamma Stefania, a chiederlo la sera prima, «nei limiti del possibile e della commozione che è giusta e inevitabile» come ha detto all’inizio della cerimonia don Beppe Tagariello.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000