IMOLA

«Ridurre le tariffe dei parcheggi nel centro storico di Imola in tempi brevi»

Firmata convenzione tra Comune e associazioni di categoria per un progetto condiviso

di LUCA BALDUZZI

06/10/2018 - 09:11

«Ridurre le tariffe dei parcheggi nel centro storico di Imola in tempi brevi»

IMOLA. L’Amministrazione va alla ricerca di contributi della Regione Emilia-Romagna per il rilancio del centro storico. Mercoledì scorso il Comune e le associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato hanno sottoscritto la convenzione per la presentazione di un progetto condiviso per la valorizzazione della funzione commerciale del centro.

Obiettivi

«Tra gli obiettivi specifici del progetto sottoscritto, oltre a quelli sulla promozione e realizzazione di nuovi eventi e di una maggiore comunicazione dell’immagine del centro storico, è previsto quello che si propone di ottenere una maggiore accessibilità al centro stesso», spiega Confesercenti Imola, «rivedendo anche gli orari e il prezzo dei parcheggi per renderli più utilizzati dai cittadini e dai visitatori».

La proposta dell’associazione di categoria è chiara: «Il prezzo della sosta va portato nelle zone A e B a 1,10 euro all’ora costante, e l’orario pomeridiano va liberalizzato dalle 17 alle 19 tutti i giorni per tutto l’anno», aggiunge via Cavour.

«La decisione è urgente, va presa in fretta, in tempi brevi, prima dell’inizio delle festività natalizie, per promuovere e comunicare in tempi adeguati a cittadini, visitatori e consumatori la nuova e significativa facilitazione per accedere al centro, oltre alle iniziative natalizie e alle nuove luci sulla città».

Inoltre, «occorrerà un confronto costante fra Amministrazione e associazioni», continua Confesercenti Imola , «per mettere in valore e promuovere la qualità urbana, gli eventi e le attività commerciali e di servizio, aumentare la sicurezza, recuperare le funzioni dei contenitori attualmente dismessi e agire per creare delle condizioni per favorire l’uso dei numerosi locali vuoti. La cedolare secca sugli affitti dei negozi in discussione al Governo può essere una condizione che facilita».

Le aspettative

Ci si aspetta che il Comune faccia la propria parte: «Altra azione importante, necessaria ed urgente per ridare vitalità e socialità al Centro Storico è quella di riportare in centro uffici e servizi comunali che sono stati decentrati», prosegue l’associazione. «La loro presenza può evitare dinamiche di trasferimento di attività fuori dal centro storico».

Infine, «ulteriore azione è quella di sostenere, incoraggiare e favorire una rigenerazione degli alloggi abitativi con standard di qualità», conclude via Cavour, «che attragga nuovi utenti e produca e/o riporti una maggior presenza di abitanti nel centro città».

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c