IMOLA

Esce di strada e si ribalta: grave una trentenne imolese

La ragazza è rimasta per oltre due ore incastrata tra le lamiere dell’auto e una recinzione. Lungo e difficile intervento dei vigili del fuoco

10/05/2018 - 11:46

Esce di strada e si ribalta: grave una trentenne imolese

IMOLA. Spaventoso incidente ieri nel primo pomeriggio in via Punta, in località Linaro, dove una ragazza è finita fuori strada rimandendo intrappolata in un groviglio di lamiere. I vigili del fuoco hanno impiegato più di due ore per riuscire a liberarla a causa della difficile situazione in cui si trovava all’interno dell’abitacolo. La ragazza, una 29enne imolese, è stata poi trasportata con l’elicottero del 118 all’ospedale Maggiore dove è stata ricoverata in prognosi riservata, in serata le sue condizioni sono migliorate e non è in pericolo di vita.

L’incidente

Erano circa le 12.30 quando la giovane, che viaggiava a bordo di un’Alfa 147 lungo la via Punta in direzione da Imola verso Ponticelli, ha improvvisamente perso il controllo dell’auto, è uscita di strada finendo contro una recinzione delimitata da alcuni paletti. L’auto si è ribaltata su un fianco e si è aggrovigliata ad uno dei pali rimanendo in bilico. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Imola con due squadre, la polizia municipale che ha effettuato i rilievi e i sanitari del 118 che hanno dovuto attendere l’intervento dei vigili del fuoco per riuscire a soccorrere la ragazza.

Bloccata tra le lamiere

Con l’auto in bilico e la trentenne incastrata con gli arti inferiori tra la macchina e la recinzione accartocciata su un palo, l’intervento dei vigili del fuoco è stato molto difficoltoso: c’era da stabilizzare l’auto continuamente e da liberare molto lentamente la giovane dopo aver pazientemente tagliato via la recinzione. Alla fine la ragazza è stata estratta ed affidata alle cure dei sanitari che hanno deciso per il trasporto al Maggiore di Bologna.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c