IMOLA

Bar preso di mira dai ladri nella notte: bottino di circa settemila euro

I malviventi hanno preso di mira il Lazzerini in Pedagna e hanno fatto razzia in poco più di un minuto

28/03/2018 - 12:51

Bar preso di mira dai ladri nella notte: bottino di circa settemila euro

IMOLA. A Imola torna l’incubo spaccate e furti. Nella notte tra domenica e lunedì è stato preso di mira un altro bar, il Lazzerini Cafè, questa volta in via Giacomo Puccini nel quartiere Pedagna. Un colpo fulmineo, durato appena un minuto e 40 secondi che ha fruttato ai rapinatori un bottino di circa settemila euro tra sigarette e “gratta e vinci”.

«Le telecamere hanno registrato quando accaduto – racconta il titolare del bar – erano le 3.20 quando due malviventi a volto coperto hanno sono riusciti a sfondare la vetrata blindata dell’ingresso con un tombino. Una volta entrati hanno riempito due grossi sacchi neri con tutto quello che hanno trovato, soprattutto sigarette e gratta e vinci, hanno preso anche il fondo cassa poi si sono dileguati. Il tutto è durato pochissimo: solo 1 minuto e 40».

L’allarme è scattato e la polizia è partita subito, arrivando in pochi minuti, ma al loro arrivo i ladri erano già spariti. Se non ci fosse stato il sistema di allarme probabilmente si sarebbero presi più tempo e avrebbero rubato davvero tutto – conclude il titolare del bar Lazzerini – così sono stati costretti a fare in fretta e hanno arraffato quello che hanno potuto per poi fuggire prima dell’arrivo della volante. Non è la prima volta che subiamo un furto, anche per questo abbiamo installato il sistema d’allarme. Stavolta, considerando anche la vetrata spaccata, i danni sono ingenti».

Sull’episodio sta indagando la polizia di Imola, le immagini delle telecamere verranno visionate attentamente per cercare particolari che possano aiutare gli agenti a risalire agli autori del colpo.

Si tratta dell’ennesimo bar preso di mira dai ladri durante la notte, alcuni mesi fa erano stati tre bar del centro storico a finire nel mirino dei ladri e anche alcuni esercizi commerciali. Il prefetto Adriana Cogode e le forze dell’ordine hanno incrementato i controlli e i furti in effetti erano calati, ma domenica notte è arrivata l’ennesima brutta sorpresa.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c