Extra è il magazine estivo del Corriere Romagna dal 1994

IMOLA

Corsa al Parlamento, il tempo stringe per Daniele Manca. Dimissioni attese nelle prossime ore

Per accettare la candidatura il primo cittadino dovrà "liberarsi" presto. L'annuncio potrebbe arrivare già domani davanti al Consiglio Comunale o comunque a breve

di SOFIA FERRANTI

03/01/2018 - 13:38

Corsa al Parlamento, il tempo stringe per Daniele Manca. Dimissioni attese nelle prossime ore

IMOLA. Il tempo stringe. Dopo lo scioglimento delle Camere il sindaco di Imola Daniele Manca se vuole correre per il Parlamento deve presentare le dimissioni da primo cittadino in fretta. La prassi prevede che le dimissioni del sindaco vengano presentate al presidente del Consiglio comunale e Manca potrebbe annunciarle già domani proprio durante la seduta del Consiglio comunale. Da quel momento la giunta resterà comunque in carica per altri venti giorni e si arriverebbe quindi al 24 gennaio, ovvero in tempo per presentare la propria candidatura in Parlamento poiché c’è tempo fino al 29.

Per quanto riguarda la questione della eleggibilità l’ultima parola spetta alla Giunta della Camera che dovrà valutare le condizioni di eleggibilità e dare l’autorizzazione a procedere. Il rischio vero e proprio per il sindaco di Imola sta tutto qui, ma i precedenti di casi simili non mancano e la strada di Daniele Manca verso Roma dovrebbe quindi essere percorribile senza troppi ostacoli.

Il sindaco di Imola a settembre aveva sgombrato il campo da ogni polemica dichiarando di voler portare a termine il proprio mandato fino in fondo e così è stato. Accusato dalle opposizioni di voler “abbandonare la barca” Manca ha tirato dritto ed è arrivato a fine anno fino all’approvazione del bilancio e degli atti principali dell’amministrazione cittadina confermando la propria volontà di non lasciare la barca alla deriva per poi trascinarla nel dibattito politico elettorale. E probabilmente ora, forte proprio di queste motivazioni, si presenterà alla corsa per il Parlamento con la consapevolezza di avere le armi giuste per affrontare l’avventura a Roma.

Ma a questo punto le dimissioni da sindaco non possono più aspettare, altrimenti rischia di arrivare “fuori tempo”. All’ordine del giorno del Consiglio comunale di domani non figura l’argomento Manca, ma è probabile e anche atteso l’annuncio delle sue dimissioni, se non avverrà durante l’assise sarà comunque prestissimo.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402