Mercoledì 23 Agosto 2017 | 04:27

Più letti oggi

POGGIO PICCOLO

Investito dal muletto, muore 53enne

L'uomo è stato colpito durante l'esecuzione di lavori di livellamento del terreno

Investito dal muletto, muore 53enne

Foto MAURO MONTI

IMOLA. Ancora una tragedia sul lavoro nell’Imolese, dopo quella recente successa a Borgo Tossignano nella quale è morto il 22enne Danilo Poggiali.

Ieri mattina ha perso la vita un carpentiere che stava lavorando in un cantiere edile allestito a Poggio Piccolo. Si tratta di Ferdinando Procopio, imolese di 53 anni che è stato investito da un mezzo in movimento. L’incidente è accaduto verso le 10 in un cantiere della ditta Zini a Poggio Piccolo per la costruzione di un capannone di grandi dimensioni, sulla provinciale San Carlo. In base ad una prima ricostruzione, effettuata dai carabinieri e dai tecnici della Medicina del lavoro dell’Ausl di Imola intervenuti sul posto, il 53enne è stato investito da un muletto mentre gli operai stavano eseguendo delle operazioni di livellamento del terreno. Pare che il conducente del muletto si sia mosso in retromarcia senza accorgersi della presenza dell’uomo che è stato schiacciato dal mezzo.

Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118, ma per l’uomo non c’e stato nulla da fare, è morto praticamente subito e i medici hanno constatato il decesso sul posto. Il corpo di Ferdinando Procopio è stato portato all’obitorio di Imola a disposizione della polizia giudiziaria. Il magistrato di turno non ha disposto nè il sequestro del mezzo, nè quello del cantiere, in attesa degli accertamenti del caso che in base ai quali verranno stabilite anche le eventuali responsabilità delle persone coinvolte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000