Sabato 01 Ottobre 2016 | 14:05

Più letti oggi

CASTEL SAN PIETRO TERME

Carrera e Coppa Terme alla Mora

Emozioni a non finire e magica doppietta del team nero che domina su tutti i fronti Tra le ragazze terza vittoria di fila per le Ovette davanti alle Bubbles e alle Bulle

 Carrera e Coppa Terme alla Mora

La Mora in azione al mattino (Foto Mauro Monti)

CASTEL SAN PIETRO TERME. Spettacolo, emozioni e tanto agonismo. La Carrera 2016 non ha deluso le aspettative regalando uno spettacolo unico alla folla presente. A dominare la scena è stato il team Mora che ha messo a segno una bella doppietta: ha vinto per la quarta volta consecutiva la Coppa Terme “Trofeo Raggi”, poi alle 18 ha concesso il bis aggiudicandosi anche la Carrera “Trofeo Ragazzini”. Le emozioni non sono mancate, c’è stata anche un po’ di paura, a causa di alcuni incidenti, ma per fortuna nulla di grave anche se un paio di equipaggi non hanno potuto partecipare alla gara del pomeriggio.
Le sfide sono partite al mattino con la gara della Coppa Terme che non ha riservato sorprese con l’imbattibile Mora che continua la sua striscia positiva di vittorie nell’impianto termale. Partenza decisa da parte di Ov e Coyote che si piazzano in testa cercando di contenere lo strapotere dei neri, Porz e Ovetto si accodano mentre dietro succede il primo grave incidente di giornata, la Wile si tocca prima con il Tricolore e poi carambola contro il Porzlen schiantandosi prima contro un balino e poi sul marciapiede. Nell’incidente rimangono coinvolte anche Nibbio e Delfino1. Davanti la Mora arriva come un missile riuscendo a superare all’estrerno Ov e Coyote, tirandosi dietro anche il Porz che è così secondo. All’interno dello stabilimento è lotta serrata l’Ov supera all’ultima curva il Coyote aggiudicandosi il terzo posto.
Nel pomeriggio dopo l’esibizione dei più piccoli è partita la sfida delle ragazze che ha visto dominare per il terzo anno di fila il team delle Ovette, davanti alle Bubbles, terze le Bulle. Poi, alle 18 la sfida clou con la Mora che parte subito in testa e non la molla più seguita dal Coyote, dietro la battaglia è aperta. Nel primo giro incidente per Ov al Corona mentre era in bagarre con il Coyote e gara finita, nel giro successivo sono invece Ovetto e Delfino 1 a toccarsi in via Manzoni. La Mora detta legge e Porz lotta per il podio dietro al Coyote. A fine gara non mancano i ricorsi (Coyote contro la Mora e Oz contro il Coyote) ma vengono respinti e la classifica resta invariata: 1) Mora, 2) Coyote, 3) Porz, 4) Cavedano, 5) Nibbio, 6) Delfino2, 7) Tricolore, 8) B-Nibbio.
«E’ stata una straordinaria Carrera anche quest’anno - afferma l’assessore Fabrizio Dondi - grazie a questi giovani che faticano un anno per essere qui. Dispiace per chi è rimasto fuori a causa degli incidenti, gli auguro di rifarsi il prossimo anno. E’ stato uno spettacolo favoloso e c’è stata grande partecipazione all’evento da parte del pubblico». (s.ferr.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000