Giovedì 29 Settembre 2016 | 03:35

CONCERTO

Tutti pronti ad accogliere Laura Pausini

La cantante romagnola annuncia su Rai Uno che farà una tappa anche in Emilia Romagna. Lo staff dell'artista ha già scelto Imola per realizzare il palco del tour e per fare le prove

 Tutti pronti ad accogliere Laura Pausini
IMOLA. «Mi sa che ci scappa una sorpresa nella mia Emilia-Romagna».
Lo ha detto Laura Pausini durante l’ultima puntata della trasmissione “Laura & Paola” in onda su Rai Uno venerdì sera, parlando delle tappe dei suoi concerti e in riva al Santerno sono tutti pronti ad accoglierla. Compreso il sindaco Daniele Manca che scrive su facebook: «La aspettiamo a braccia aperte». Non ci sono ancora le conferme ufficiali, ma la cantante romagnola sarà quasi certamente la protagonista del concerto all’autodromo Enzo e Dino Ferrari. E venerdì sera durante la trasmissione ha lanciato il suo invito ai fans emiliano-romagnoli.
Laura Pausini potrebbe collocare una “data zero” del suo concerto a Imola verso fine maggio, prima della tappa di Milano prevista il 4 giugno. Da tempo a Imola i vertici dell’autodromo e l’amministrazione si confrontano con lo staff della cantante che sul Santerno intende realizzare il palco che poi verrò collocato di volta in volta nelle tappe del tour della Pausini (Milano, Roma e Bari), ed è proprio sul circuito del Santerno, e anche in altri luoghi della città, che Laura Pausini e il suo staff hanno scelto di fare le prove, il tutto finalizzato alla preparazione del tour. A Imola ci sono le condizioni giuste per farlo e visto che le prove del tour le fa qui, vicino alla sua casa di Solarolo, agli amici e ai parenti, perchè non fare anche una “data zero” a Imola? Resta da capire se sarà un concerto a tutti gli effetti o se sarà ad invito solo per i fans club della cantante.
Dopo il successo del concerto degli Ac/Dc nel luglio scorso, la Pausini sarebbe dunque la prossima artista di punta in grado di riempire l’autodromo imolese per un concerto. E il fatto che abbia scelto Imola anche per realizzare il palco e fare le prove, apre nuovi scenari per l’autodromo. Se la cosa funziona, l’impianto del Santerno in futuro potrebbe diventare una piattaforma idonea anche per la preparazione del tour di altri artisti. Una risorsa nuova per l’Enzo & Dino Ferrari da affiancare agli altri eventi extra motoristici.
E semmai dovesse tornare la Formula 1 a Imola, si potrebbe anche pensare ad inserire degli eventi musicali collaterali all’interno dell’autodromo nei periodi pre-gara, prendendo esempio proprio dal circuito del Bahrein dove il presidente di Formula Imola Uberto Selvatico Estense si è incontrato di recente per confrontarsi con Bernie Ecclestone. (s.ferr.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000