Domenica 04 Dicembre 2016 | 21:21

ITALIA A 5 STELLE

Tutto esaurito negli alberghi per la convention "grillina"

Critiche per la concomitanza con la podistica Tre Monti

Tutto esaurito negli alberghi per la convention

IMOLA. Turisticamente parlando Italia a 5 Stelle è già un successo. A sentire gli hotel della città, la manifestazione del 17-18 ottobre ha sollevato le sorti di un periodo non particolarmente attivo per la ricettività locale. Con l’arrivo dei “5 Stelle” però devono fare i conti i partecipanti della storica gara podistica Tre Monti. La concomitanza dei due eventi, in particolare nella giornata di domenica, ha inciso non poco sugli arrivi in città di atleti che si sono trovati di fronte ad alberghi già pieni.

Superati 260mila euro. Mancano meno di 10 giorni alla convention nazionale che farà base all’autodromo Enzo e Dino Ferrari. Al momento non si conosce ancora il programma ufficiale, anche se tra i vari ospiti hanno dato conferma di esserci Leonardo Manera, Flavio Oreglio, Paolo Migone e il nobel Dario Fo, ma già si comincia a delineare l’entità del budget a disposizione dei pentastellati per forniture, marketing, servizi e, non ultimo, l’affitto dell’autodromo. Alle 17 di ieri, il contatore sul sito di Beppe Grillo segnava 265.060,11 euro raccolti da 7.107 donatori. Come spesso avviene in questi casi, con l’avvicinarsi dell’evento è facile che questi numeri continuino a salire.

Tutto (quasi) esaurito. In città le camere libere rimaste si contano sulle dita di una mano. Lo conferma il sistema di prenotazioni on line della Stai, dal sito dell’autodromo: per una doppia dal 16 al 18 ottobre (2 notti), sono usciti solo due risultati: 378 euro a Monte del Re di Dozza e 482 euro all’hotel Donatello di Imola. Nelle strutture vicine all’autodromo è impossibile trovare una camera libera. All’Olimpia, che si trova a pochi metri dall’ingresso Rivazza, le prenotazioni sono arrivate tutte non appena si è saputa la data dell’evento. Per quel week end sono diventati “hotel a 5 stelle” anche il Molino Rosso, il Donatello, Eurotel e Ziò, data la stragrande maggioranza delle prenotazioni riconducibili alla convention dell’autodromo. «Da noi la media è due giorni, arrivo venerdì e partenza domenica. Ci sono poi giornalisti e personale della Rai che si stanno qui per 3 notti e partono il lunedì», spiegano dall’hotel Ziò in centro storico. L’onda di Italia a 5 Stelle si fa sentire, seppur in minor misura, anche fuori città, come dimostrano le prenotazioni arrivate all’hotel Villa Panazza di Mordano e all’hotel Castello di Castel San Pietro Terme.

Convivenza forzata. Alla gente che alloggia negli alberghi, va aggiunta anche quella che arriva in camper e quella in arrivo per una sola giornata. A ciò va aggiunto che domenica mattina in autodromo 5.000 atleti parteciperanno alla podistica Tre Monti, il che può creare non pochi problemi di viabilità e parcheggi. «Non potendo usare il paddock 2, tutti dovranno entrare dall’ingresso di viale Dante. Come si farà? Staremo a vedere - allarga le braccia Leo Zannuccoli dell’Atletica Sacmi Avis, a capo dell’organizzazione -. Fosse stato per noi i due eventi non si sarebbero sovrapposti. E dire che comunichiamo la nostra data, che è sempre la terza domenica di ottobre, già a gennaio, ma in estate ci siamo trovati con questa tegola non da poco».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000