Domenica 22 Ottobre 2017 | 22:51

Licenziato, si vendica appiccando fuoco ai cassonetti

Licenziato, si vendica appiccando fuoco ai cassonetti

IMOLA. Si vendica del licenziamento subito appiccando un incendio alle porte del ristorante dove lavorava. E’ successo subito fuori Imola e i carabinieri per quel gesto hanno denunciato un uomo. Per lui l’accusa è di danneggiamento aggravato di bene di pubblica utilità ed esposto al pubblico e tentata violenza privata. L’episodio si è verificato lunedì sera sulla provinciale Selice. Un ristoratore chiamava il 112 dicendo di essere appena stato chiamato da un ex dipendente il quale gli diceva che se non fosse stato nuovamente assunto si sarebbe presentato nel locale con un coltello. Quando i carabinieri sono arrivati hanno trovato due cassonetti per la raccolta differenziata dei rifiuti, nei pressi del ristorante, che stavano bruciando. Il sospettato è stato rintracciato poco distante lungo la via Fluno, nel cestino della bicicletta aveva una bottiglia di alcol etilico e in tasca un accendino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000