RICCIONE

Paga una casa per le vacanze ma trova un campo nomadi

Denunciato per truffa un 50enne, raggirato un turista di Carpi che aveva versato 1.200 euro

21/07/2018 - 10:35

Paga una casa per le vacanze ma trova un campo nomadi

RICCIONE. Aveva deciso di trascorrere una vacanza a Riccione e per questo ha versato i soldi per un appartamento, ma quando è arrivato in Riviera ha trovato un campo dove sostavano roulotte con nomadi. La disavventura è capitata a un 30enne di Carpi, come ha riportato ieri la Gazzetta di Modena, che è stato raggirato sul web, quando qualche settimana fa è andato sul sito subito.it, alla ricerca dell’immobile dove avrebbe trascorso le vacanze che attendeva ormai da molto tempo.

Sembrava tutto normale: le foto dell’abitazione, la richiesta del denaro e il successivo versamento, 1200 euro, che sulla carte avrebbe permesso al turista 30enne di presentarsi per prendere possesso della sua casa riccionese. Purtroppo per lui, però, quando il vacanziere è andato all’indirizzo indicato, si è trovato davanti a un campo nomadi. Ed è stato a quel punto, dopo avere tentato di contattare invano la persona a cui aveva pagato i soldi tramite Postpay, che ha capito di essere stato raggirato e che per il suo denaro non ci sarebbe stato nulla da fare.

Scoperto dai carabinieri

La batosta però non lo ha demoralizzato e visto che si trovava a Riccione e aveva fatto parecchi chilometri per arrivarci, il 30enne ha deciso di andare alla ricerca di un’altra casa per le vacanze, che è stata trovata, pagata e utilizzata. Solo al termine della vacanza, il turista è tornato a casa, a Carpi, e a sporto denuncia ai carabinieri, che hanno fatto partire le indagini. Che alla fine hanno dato un esito positivo: un 50enne romano è stato individuato come l’autore del messaggio esca ed è stato denunciato per truffa.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c