Sabato 10 Dicembre 2016 | 11:46

RACCOLTA DIFFERENZIATA

Abuso di posizione dominante: condannata Hera

La holding dovrà pagare quasi due milioni di multa

Abuso di posizione dominante: condannata Hera

Brutta notizie per Hera e per le amministrazioni che hanno quote della società della holding.

Una sanzione che sfiora gli 1,9 milioni di euro comminata dall'Antistrust alla multiutility Hera e a Herambiente per abuso di posizione dominante nei mercati collegati alla raccolta differenziata di carta in molti comuni della Regione. La decisione è stata presa dall'Autorità garante della Concorrenza e del Mercato nei giorni scorsi.

Secondo quanto rilevato dall'Autorità Hera, che gestisce in monopolio la raccolta differenziata nelle province di Bologna, Modena, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, e Herambiente (operativa nello stoccaggio, trattamento dei rifiuti, vendita del macero alle cartiere) hanno abusato della loro posizione dominante «impedendo l'accesso ai rifiuti cellulosici da raccolta differenziata urbana congiunta ai concorrenti della propria controllata Akron, operante nella produzione e vendita del macero destinato alle cartiere».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo