I controlli per la Befana

La Finanza sequestra 950 giocattoli non sicuri

Scovati 1.300 prodotti non a norma, multati 4 negozianti cinesi

05/01/2018 - 18:31

La Finanza sequestra 950 giocattoli non sicuri

RIMINI. Oltre 1.300 prodotti, tra cui 950 giocattoli, "privi delle indicazioni minime di sicurezza previste dalla normativa nazionale e comunitaria o che disattendevano le disposizioni in tema di marcatura Ce". Li ha sequestrati, al termine di una serie di controlli in tutta la provincia, la Guardia di finanza di Rimini, nell'ambito dell'operazione 'Befana sicura'.
I controlli dei militari sulla vendita di giocattoli per "verificare la conformità agli standard di sicurezza" e per "evitare che prodotti privi di questi requisiti finiscano nelle 'calze' destinate ai bambini", si legge in una nota, sono stati infatti intensificati visto l'avvicinarsi della festività del 6 gennaio. Nel mirino delle Fiamme gialle sono finiti, in particolare, quattro esercizi commerciali sparsi per la provincia.

Le multe

Lì i finanzieri hanno sequestrato "soprattutto giocattoli e materiale elettronico (piccoli 'hi-fi' e apparati wireless)", comminando ai negozianti, tutti cinesi, multe che vanno "da 1.500 a 15.000 euro per le violazioni in materia di marcatura Ce, e da 516 a 25.000 euro per le violazioni riguardanti i requisiti minimi richiesti dalla legge". Gli operatori multati "saranno anche segnalati alla Camera di commercio di Rimini", precisano i finanzieri, che assicurano inoltre che svolgeranno "ulteriori controlli nella serata di oggi e per tutto il fine settimana".

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c