Domenica 22 Ottobre 2017 | 02:40

La tragedia di una bimba

Scende dal letto e si accascia: morte improvvisa a cinque anni

Inutili ieri mattina i tentativi di rianimare la piccola in una abitazione di Cattolica. Due giorni fa era stata visitata in ospedale per una gastroenterite

Scende dal letto e si accascia: morte improvvisa a cinque anni

CATTOLICA. Una morte improvvisa, inspiegabile quella di una bambina che ha distrutto la famiglia cattolichina che l’aveva adottata. La voce si è sparsa subito a Cattolica dove la famiglia è molto conosciuta: la piccola era stata accolta in casa circa due anni fa, una bella bambina di origini straniere. Non c’è ancora risposta all’improvviso decesso, nulla che lasciava presagire un destino così tragico, a parte un particolare. La bambina di 5 anni due giorni fa era stata visitata per una gastroenterite al pronto soccorso di Rimini: i genitori si erano infatti preoccupati per i gravi sintomi che presentava la piccola. Dopo la visita di routine era stata rimandata a casa, visto che, secondo i medici, non c’era necessità di ricovero.

Così la piccola, pur prostrata dalla malattia, ha passato gli ultimi due giorni con la sua famiglia, seguendo le prescrizioni mediche. Ieri mattina si è alzata come sempre ma subito dopo si è sentita male, sembrava fosse svenuta. La madre ha capito subito che si trattava di qualcosa di grave e ha chiamato subito l’ambulanza del 118 che d’urgenza l’ha portata al pronto soccorso di Rimini. L’ora del decesso è stata indicata diverso tempo dopo, ma in pratica la piccola era già morta quando si è accasciata a terra al suolo, a casa. I sanitari hanno infatti fatto di tutto per rianimarla, mentre la madre non ha mai perso di vista la figlia, scongiurando che si riuscisse a riportarla in vita. Così non è stato. Solo l’autopsia potrà adesso accertare quale siano stati i motivi che l’hanno portata al decesso, per il momento la morte è stata indicata come arresto cardiaco. E’ stato lo stesso ospedale a disporre l’esame autoptico, mentre appare abbastanza sicuro che la bambina non sia stata vittima di una caduta o di un altro intervento esterno che abbia potuto provocare una morte così repentina. I genitori, ovviamente, non si danno pace e chiedono che venga fatta chiarezza al più presto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000