Domenica 24 Settembre 2017 | 23:02

Pi� letti oggi

Il Capodanno dell'estate

Notte Rosa, boom a Rimini e Riccione

Enorme folla ai concerti di Litfiba e Thegiornalisti

Notte Rosa, boom a Rimini e Riccione

Litfiba a Rimini

RIMINI. E dopo il ‘ferragiugno’ è partito il ‘ferraluglio’. Un bilancio eccezionale per la prima serata del lungo weekend della Notte Rosa, simile a Ferragosto, in termini di colpo d’occhio, presenze, clima di festa e visibilità mediatica. Una notte che conferma la capacità di alimentare, con crescente intensità, la passione e l’entusiasmo delle prime edizioni per un appuntamento che ha, nei fatti e nei numeri, preso il posto del Ferragosto. Sono di grande entusiasmo i commenti delle amministrazioni di Rimini e Riccione dopo la prima serata del weekend della Notte Rosa. 

Complice il bel tempo, sin dalla mattina il popolo rosa si è messo in viaggio in auto, fra code e rallentamenti sull’A14, ha riempito i treni, è salito sulla bicicletta per riversarsi in tutte le piazze in cui si snodava il ricchissimo e variegato programma. Tutto esaurito negli hotel, pienone nei bar, doppi turni nei ristoranti. Piazzale Fellini strapieno a Rimini per i Litfiba e piazzale Roma super affollato a Riccione per Thegiornalisti.

Il commento di Gnassi

"La Notte rosa si conferma l’unico vero evento di sistema d’Italia - ha scritto il sindaco di Rimini Andrea Gnassi in una nota -, capace di rilanciare i caratteri ospitali e vitali di questa terra. Per noi è economia e lavoro. Un evento costruito insieme, capace di ripetersi e allo stesso tempo di interpretare i cambiamenti. Un evento di cui siamo orgogliosi perché capace di raccontare al meglio chi siamo. Il rosa, colore della socialità, dello stare insieme, della dolcezza ha vinto ancora una volta sul nero della paura, di chi vorrebbe tenerci chiusi in casa. Questa edizione della Notte Rosa va in archivio dopo una serie eccezionale di quattro weekend in sequenza che hanno presentano eventi unici e numeri da primato: Al Meni, Molo street parade, l’Albachiara di Vasco fino alla Notte Rosa. Sul tavolo abbiamo messo un poker unico in Italia in cui ad essere protagonista è il genius loci. Nell’enogastronomia, nella musica, nel divertimento, nella cultura. Dei numeri si parlerà più avanti, ma si possono già dire due cose. La prima: l’esperienza di questi 40 giorni, partiti dai numeri straordinari di Rimini Wellness e arrivati fino a quelli sold out della Notte Rosa, ci consente di poter affermare che il modello Rimini funziona. Un modello che, con il contributo di tutti, forze dell’ordine, Polizia e Carabinieri, ha reso possibile vivere eventi di questa portata in totale sicurezza. La seconda: con questa dodicesima edizione si chiude un primo ciclo della Notte Rosa, dal prossimo anno dovremo coinvolgere i nuovi cantieri culturali a partire dal Teatro Galli, il Cinema Fulgor, l’invaso del Ponte di Tiberio".

Il commento di Tosi

" Siamo felici che abbiate legato l’estate 2017 al nome di Riccione” . Con queste parole dal palco di piazzale Roma il Sindaco Renata Tosi ha ringraziato la band dei TheGiornalisti, protagonisti della Notte Rosa, assieme a Radio Deejay con Rudi Zerbi e La Pina, caratterizzata da tanta buona musica e divertimento. Il sindaco ha consegnato al cantante Tommaso Paradiso una targa di riconoscimento per aver lanciato il singolo “Riccione” divenuto colonna sonora e tormentone di questa estate e una scultura della riccionese Maddalena Fano Medas raffigurante una donna formosa “ la Marisona”. Per il Sindaco “lo straordinario colpo d’occhio di un piazzale Roma festante e gremito di pubblico che, dopo il concerto è fluito sulla città pronta ad accogliere i turisti di questo week end, la presenza di moltissimi giovani e anche famiglie in tutta la zona a mare, sono il segno tangibile del grande successo della serata e di una macchina organizzativa che ha funzionato perfettamente. Questa mattina alle 6 ho verificato personalmente il risveglio di una città ordinata e pronta a ricevere i turisti. Le aree dei festeggiamenti erano già state tutte ripristinate e pulite. Vorrei ringraziare il Prefetto che in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ha analizzato e verificato ogni dettaglio con particolare riferimento ai piani di sicurezza presentati dai Comuni, e le Forze dell’Ordine per l’impegno profuso e per aver assicurato, con una costante e capillare attività di controllo e prevenzione, il buon funzionamento della serata. Un grazie particolare al Questore Maurizio Improta che ha coordinato in maniera esemplare gli uomini delle forze dell’Ordine e gli agenti del Corpo Intercomunale di Polizia Municipale affinchè la Notte Rosa si svolgesse in maniera tranquilla ed efficiente. Un grande lavoro di squadra che ha coinvolto gli operatori del Pronto Soccorso, di Geat, Hera e della Protezione Civile nella gestione al meglio della serata. Questa sera si festeggia ancora con Radio Deejay mentre domenica mattina tornerò a percorrere le varie zone di Riccione, dall’area sud fino al Marano. Riccione è una città operosa, una città che non si ferma mai”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000