Venerdì 09 Dicembre 2016 | 01:01

CENTRO STORICO

Eataly compie un anno e festeggia con la città

Una settimana di promozioni. Atteso il 24 anche Oscar Farinetti

Eataly compie un anno e festeggia con la città

Roberto Pinza, Davide Drei, Giuliana Saragoni e Oscar Farinetti un anno fa

FORLÌ. Il tempo passa in fretta, l’entusiasmo invece no. Ed è con una buona carica che lo staff di Eataly si prepara a spegnere la prima candelina. Un anno di attività in centro storico a Forlì che i gestori inizieranno a festeggiare da oggi fino alla fine della prossima settimana a suon di promozioni all’interno del mercato, appuntamenti e anche una grande festa con invitati speciali alla tavola della trattoria di Giuliana Saragoni della stampa gastronomica italiana mercoledì 24 febbraio. È atteso anche Oscar Farinetti.

Un anno, qualche cifra. «È stato un anno positivo. All’inizio è stata dura spiegare ai forlivesi che potevano fare la spesa mentre mangiavano, ma ci hanno capito e ora continuano a venirci a trovare» spiega Paolo Berardi, direttore di Eataly Forlì. Il “triplo” ristorante, i piani sono infatti tre uno con pizza e pasta, uno con i piatti storici della Locanda al Gambero Rosso ora Trattoria di Giuliana, e la informale Osteria del vino libero, ha viaggiato a una media costante di 2000 coperti a settimana, spiega sempre la direzione. «In media ogni sabato e domenica da un anno a questa parte - spiega ancora Berardi - a Eataly Forlì sono poi entrate circa tremila persone, chi per mangiare, chi per fare la spesa o prendere gelato e caffè». Qualche piccola sfida si sentono di averla vinta in questo Eataly che grazie alla presenza di una “firma” storica della cucina italiana come Giuliana Saragoni ha ottenuto dalla casa madre concessioni che altrove, all’interno della stessa catena, non sono consentite. Come ad esempio mantenere in carta piatti della sua cucina storica, che si trovano solo a Forlì. «Anche all’interno del mercato abbiamo avuto le nostre soddisfazioni - afferma Paolo Berardi che gestisce con al moglie Michela Balzoni figlia di Giuliana e Moreno, l’Eataly romagnolo dove oggi lavorano 55 persone -. Ad esempio abbiamo lanciato la linea di pasta fresca prodotta da un artigiano di Cesenatico su ricette dell’Artusi vidimate da Casa Artusi e messe a punto con la consulenza di Giuliana e Alyna, la nostra storica cuoca. E ancora la sfida degli affettati tagliati ogni mattina e confezionati, come la carne sottovuoto che arriva dai nostri territori». Nei territori Eataly porta anche i propri clienti con un pacchetto speciale, pensato per la prima volta, che abbina sosta a Eataly, visita alla mostra di Piero Della Francesca e soggiorno a Dovadola nel Resort Corte San Ruffillo.

Per festeggiare. Da domani al 28 febbraio in menù ci sarà un piatto dedicato al compleanno, a ogni piano, proposto con un prezzo promozionale: alla Trattoria di Giuliana ci sono le polpette di nonna Diva, al Ristorantino della Pasta c'è la pasta di Gragnano al sugo, al Ristorantino della Pizza c'è la Bufala salsiccia patate, all'Osteria del vino libero il piatto Romagna mia.

Appuntamenti. Continuano poi gli appuntamenti settimanali dedicati alla cucina. Martedì è in calendario il corso di cucina vegana con Anna Bariffaldi; mercoledì si brinda ai ristorantini pasta e pizza con un calice di Note blu offerto ai clienti, mentre la Trattoria di Giuliana è riservata agli ospiti giornalisti invitati da Giuliana stessa. Dalle 18 all'Osteria del vino libero serata del “Crudo di pesce e bollicine” dove verrà offerto un calice di Prosecco Serafini e Vidotto ai tutti i clienti. Proprio per loro, la festa con tanto di candeline è fissata per sabato 27 febbraio. Il taglio della torta di Montersino alle 16 al bar di Eataly. Domenica 28 si chiuderà la settimana di festeggiamenti con il Corso sulla pizza con Francesco Pompilio.

Nel mercato. Qui la promozione del compleanno è partita già venerdì scorso con vari prodotti a prezzi scontati. Sabato 27 e domenica 28 è prevista la degustazione dei prodotti del Caseificio Pascoli di San Mauro Pascoli al primo piano, al secondo avremo la degustazione del Cab che produce l'olio di Brisighella, mentre al terzo sono in degustazione i vini della Tenuta Diavoletto di Bertinoro. (l.g.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000