Domenica 25 Settembre 2016 | 07:26

Più letti oggi

CASA MADIBA NEL MIRINO

Guardaroba per i poveri: multa dei vigili

I banchetti senza permessi costano 180 euro

Guardaroba per i poveri: multa dei vigili

RIMINI. Blitz degli uomini della polizia municipale ieri mattina in via Fracassi dove hanno multato il Guardaroba Solidale di Casa Madiba, in pieno svolgimento proprio dietro il villino Ricci e sono stati prelevati i documenti di tutti i presenti. Gli attivisti hanno ricevuto un verbale di 180 euro (169 secondo la versione dei vigili) per la mancanza del permesso di occupazione di suolo pubblico.

La “rivolta”. Casa Madiba non ci sta: «E’ stata una vergognosa spedizione punitiva» gridano gli organizzatori del mercatino inaugurato il 26 novembre 2015, due giorni dopo il sequestro del Villino Ricci. «E’ una vera e propria intimidazione». Il Guardaroba solidale ha lo scopo «non solo di distribuire beni di prima necessità a chi ne ha bisogno (vestiti, cibo e altro ancora) ma anche di attivare la società contro gli sprechi, per ridistribuire la ricchezza e sensibilizzazione alla povertà» rimarcano gli attivisti.

«Facciamo inoltre presente che, nonostante sia stata rigettata la richiesta dei nostri legali di dissequestro del Villino Ricci, ancora non siamo riusciti a recuperare il numeroso materiale del Guardaroba solidale contenuto all’interno del Villino sequestrato, così come i numerosi effetti personali di chi ci abitava». Di qui la richiesta di poterne rientrare in possesso per ridistribuire gli abiti (e non solo) ai proprietari o metterli a disposizione del Guardaroba.

I vigili. Dagli uffici della polizia municipale spiegano che «il verbale è di 169 euro e l’intervento è stato effettuato in seguito a un esposto e alle segnalazioni di alcuni cittadini. I banchetti erano a ridosso della strada, con rischi per coloro che si fermavano davanti ai banchi a visionare la merce offerta in regalo. Dai controlli è emersa l’assenza dei permessi, che per attività di solidarietà come quella avviata da Casa Madiba, possono essere rilasciati anche a titolo gratuito, ma in zone in cui non vi sono problemi legati al codice della strada».

La politica. Ma il blitz della municipale è già un caso politico. Al fianco di Casa Madiba si schiera senza mezzi termini l’onorevole Giovanni Paglia di Sinistra italiana: «Vergognoso multare il Guardaroba solidale, un luogo dove qualcuno dona vestiario di cui non ha più bisogno a chi è in difficoltà. Mi offro di pagare la multa ma il sindaco dovrebbe farla ritirare immediatamente. E’ folle che si usino le multe per colpire i poveri e la solidarietà dal basso». Sulla stessa linea anche il coordinatore provinciale di Sel Luigino Garattoni: «A dare fastidio sono i poveri e chi vuole aiutarli concretamente. Confidiamo in un chiarimento da parte dell’amministrazione comunale: bisogna riconoscere la piena dignità al mutualismo dal basso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000