Martedì 06 Dicembre 2016 | 09:07

GIALLO A PERTICARA

Legato e incappucciato, operaio trovato cadavere a Fosso di Fanante

Legato e incappucciato, operaio trovato cadavere a Fosso di Fanante

PERTICARA. Un sacchetto di plastica stretto al collo con alcuni giri di nastro adesivo, le mani legate. Vestito "da città", ma con abbigliamento e attrezzatura da speleologo sul sedile del suo pick up. Così è stato trovato alle 4,30 della notte tra venerdì e sabato Oscar Leandri, cantoniere del Comune di Cesena, di cui non si avevano più notizie dal pomeriggio di venerdì quando uscito dalla sua casa di Bertinoro con un biglietto aveva annunciato alla moglie e alla figlia «stasera farò tardi». Il corpo è stato ritrovato dai vigili del fuoco dopo molte ore di ricerche che hanno visto impegnate anche il nucleo Saf (Speleo alpino fluviale) e le unità cinofile dei comandi di Bologna e Modena, in mezzo a un piccolo boschetto in località Fosso di Fanante. Sul posto sono immediatamente arrivati il comandante della Compagnia carabinieri di Novafeltria, i comandanti del Reparto operativo e investigativo del Comando provinciale e il pubblico ministero di turno alla procura della Repubblica di Rimini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000