Sabato 01 Ottobre 2016 | 22:39

Più letti oggi

PSICOSI COLONIA

Ragazze molestate, intervengono i carabinieri

Identificati cinque cittadini nordafricani che avevano alzato il gomito e importunavano verbalmente

Ragazze molestate, intervengono i carabinieri

L'intervento dei carabinieri

RAVENNA. Importunavano le ragazze che uscivano dai negozi o passeggiavano sotto i portici o sul marciapiede. Molestie che si sono limitate al piano verbale; apprezzamenti volgari e non graditi da parte di alcuni nordafricani su di giri per l’eccesso di alcol e per la musica ad alto volume che sono rimasti circoscritti anche grazie all’intervento del 112.

Nulla a che vedere con quanto accaduto a Capodanno in Germania, anche se per certi versi l’episodio avvenuto nel pomeriggio di ieri davanti al liceo classico ha ricordato i recenti fatti di Colonia; soprattutto lo hanno pensato alcune delle donne prese di mira che, infastidite e impaurite, hanno allertato le forze dell’ordine.

Quattro in tutto le ragazze oggetto delle attenzioni mentre passeggiavano tra via di Roma e viale Farini e che, al loro passaggio, sono state apostrofate con frasi e riferimenti di natura sessuale. Sul posto si sono così portati immediatamente diversi equipaggi dei carabinieri che hanno identificato cinque cittadini marocchini, invitati a cambiare atteggiamento e a ripulire l’area da bottiglie e lattine svuotate. Dopo l’intervento dei militari gli stranieri si sono subito allontanati.

Altri controlli sono stati effettuati poco dopo nella zona della stazione ferroviaria e nell’area dei Giardini Speyer. Centinaia i veicoli fermati per l’identificazione di conducenti e passeggeri; tre le persone, una segnalata in Prefettura. Eseguite anche diverse perquisizioni che hanno portato al sequestro di un quantitativo significativo di droga. Nei guai un neo maggiorenne originario dell’Est Europa residente a Lido Adriano, che dopo essersi rifiutato di fornire le proprie generalità è stato trovato in possesso di 30 grammi di marijuana nascosti in un involucro di una nota marca di tabacco nella giacca; nell’abitazione sequestrati anche due coltelli e un bilancino di precisione. In via Gradenigo, grazie all’ausilio delle unità cinofile di Bologna, è stata ritrovata dietro al vano motori dei condizionatori di un condominio una confezione contenente 5 grammi circa di marijuana e alcune dosi di cocaina lasciata dai pusher in vista della cessione a qualche cliente. Sequestrata l’auto ad un 41enne ravennate che aveva rifiutato di sottoporsi al controllo dopo che i militari lo avevano sorpreso alla guida in stato confusionale. Segnalato come assuntore un 23enne albanese trovato in possesso di dosi di droga compatibili con un uso personale; infine è stato denunciato un tunisino che non aveva ottemperato l’ordine del questore di lasciare l’Italia. (gi.ro.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000