Sabato 10 Dicembre 2016 | 19:29

Più letti oggi

OCCHIO ALLE MULTE

Si accendono gli autovelox, ecco dove

Entreranno in funzione in via Euterpe (zona Garden), via Settembrini (zona ospedale), via Tolemaide (altezza Torre Pedrera)

Si accendono gli autovelox, ecco dove

Una delle postazioni

RIMINI. Erano stati annunciati dal Comune per i primi di maggio ma saranno accesi domani, con otto mesi di ritardo. Stiamo parlando dei rilevatori di velocità che entreranno in funzione in via Euterpe (zona Garden), via Settembrini (zona ospedale), via Tolemaide (altezza Torre Pedrera). Stando a quanto riferisce l’amministrazione, le apparecchiature «contribuiranno a rendere maggiormente sicuri tre nodi stradali particolarmente delicati, soprattutto per gli utenti deboli, ovvero ciclisti e pedoni». La spesa da parte del Comune per l’acquisto è stata di 92 mila euro: due occhi elettronici che saranno alternati nelle tre vie all’interno di altrettanti contenitori fissi.

I tempi di accensione sono slittati a causa di una molteplicità di difficoltà iniziate prima con «la mancata approvazione della copertura finanziaria da parte della Ragioneria», avevano spiegato dagli stessi uffici comunali. In un secondo momento, complice l’arrivo dell’estate, c’erano stati i «ritardi dei lavori pubblici per allacciare la corrente alle postazioni», ma una volta allacciati, un ulteriore rinvio in settembre era stato dettato dalla «mancanza dei contatori Enel». L’odissea degli autovelox era poi continuata in autunno, quando sembrava imminente la loro attivazione, che però non poteva avvenire perché «non era stato ancora fatto il collaudo per verificare il funzionamento degli apparecchi su strada» avevano chiarito ancora dall’amministrazione comunale, dove in maggio avevano stimato un importo di circa mezzo milione di incassi nel 2015. Ma una volta effettuati i collaudi, è stato tutto ancora rimandato in attesa dell’ultimo tassello che Palazzo Garampi si era affrettato ad annunciare, ovvero la sistemazione dei cartelli stradali per segnalare la presenza degli autovelox e i limiti di velocità: 50 chilometri orari in via Euterpe e via Settembrini; 70 chilometri orari in via Tolemaide.

Ora che i rilevatori saranno attivati, le multe saranno da 41 euro se si superano i limiti di 10 chilometri orari, passando poi per 169 euro se si superano da 10 a 40 chilometri orari, oltre a 3 punti in meno nella patente. E ancora: multa da 531 euro (6 punti in meno e sospensione della patente da 1 a 3 mesi) se i limiti si superano da 40 a 60 chilometri. Infine la stangata più alta per chi sfora di oltre 60 chilometri: 828 euro di sanzione e 10 punti in meno, oltre alla sospensione della patente da 6 a 12 mesi. Per chi viene pizzicato a superare i limiti nella fascia oraria dalle 22 alle 7 le multe vanno da 54 a 1.104 euro. Le riduzioni del 30 per cento per chi paga subito sono invece ammesse solo per chi supera fino a 40 chilometri orari. Per tutti gli altri che affondano il piede sull’acceleratore, la mano sarà più pesante e la sanzione non avrà sconti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000