Martedì 06 Dicembre 2016 | 09:08

DRAMMA SULLA A14BIS

Scontro tra mezzi pesanti, muore 54enne

Chiuso un tratto della diramazione per il travaso del carico di gpl. Mobilitate decine di vigili del fuoco

Scontro tra mezzi pesanti, muore 54enne

RAVENNA. Alla guida di una cisterna carica di gpl ha tamponato un mezzo pesante della manutenzione stradale in lento movimento. Un impatto che non ha lasciato scampo all’autotrasportatore, Daniele Coneglian, 54enne nato a Badia Polesine, in provincia di Rovigo, e residente a Masi, nel Padovano. Nel tamponamento, infatti, la cabina del suo tir è andata completamente distrutta. Pesanti i disagi anche per la circolazione, con l’autostrada chiusa precauzionalmente al traffico in entrambe le direzione per il rischio di esplosione.

Il dramma si è consumato nella mattinata di ieri, attorno alle 11, lungo la corsia nord della A14 bis, in prossimità dell’area di servizio Sant’Eufemia. Stando ad una prima ricostruzione dell’accaduto da parte del personale della Polstrada di Faenza, il camion arancione del cantiere in movimento stava circolando a velocità ridotta. Alle sue spalle sembra ci fosse un altro autoarticolato, che lo ha superato all’ultimo momento. Cosa che invece l’autotrasportatore padovano non sarebbe riuscito a fare. Solo in seguito alla manovra di sorpasso dell’altro camion si sarebbe accorto della presenza dei mezzo della manutenzione stradale. Ma nonostante il tentativo di frenata, non sarebbe riuscito ad evitare l’impatto.

Rimasto schiacciato all’interno della cabina, per il 54enne non c’è stato nulla da fare. Quando gli uomini del 118 sono giunti sul posto, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Illesi invece nonostante la botta gli operai a bordo del veicolo tamponato.

Ma il pericolo corso è stato alto, considerando che la cisterna viaggiava con 25mila litri di gpl. Per fortuna non ci sono state fuoriuscite, ma per la messa in sicurezza del mezzo e per scongiurare possibili esplosioni sono stati mobilitati decine di vigili del fuoco. Prima di rimuovere la salma dell’autotrasportatore (recuperata solo in serata per evitare che eventuali scintille potessero innescare un’esplosione) si è reso necessario il travaso del carico, effettuato da personale specializzato. Chiusa per ore la diramazione in entrambi i sensi di marcia con i veicoli in transito immessi sulla San Vitale tramite gli svincoli di San Michele e Bagnacavallo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000