Giovedì 08 Dicembre 2016 | 19:10

NELLA TOP TEN

Villa Claudia e Luxor, vacanza salutista

I due alberghi di Bellaria Igea Marina premiati da Trivago

Villa Claudia e Luxor, vacanza salutista

I coniugi Gradara del Villa Claudia

BELLARIA IGEA M. Per una vacanza sana, con menù a base di piatti vegani e vegetariani, in strutture attente all’ambiente, Trivago suggerisce due nomi: l’hotel Luxor e l’hotel Villa Claudia. Entrambi si trovano a Bellaria Igea Marina e sono gli unici, in provincia di Rimini ma, soprattutto, si piazzano nella top ten degli alberghi italiani per la vacanza salutare selezionati dal principale motore di ricerca di hotel al mondo.
La notizia è stata riportata ieri nella rubrica di cucina sul sito internet del Corriere della Sera. L’hotel Luxor è gestito dalla famiglia Bianchi: papà Arnaldo, mamma Carla e due figlie, Barbara e Beatrice. È Barbara che si occupa della cucina, insieme alla madre. «Proponiamo cucina vegetariana da 20 anni - racconta -. Già allora, le agenzie tedesche con le quali lavoravamo molto, ci chiedevano questa alternativa. Noi in ogni caso abbiamo sempre prestato attenzione a questo aspetto anche perché fa parte del nostro stile di vita. Poi io sono diventata vegana e abbiamo iniziato a inserire nuovi piatti nel menù. La nostra formula è il buffet. Un po’ alla volta abbiamo alleggerito le ricette tradizionali, limitando l’uso di carne e latticini. In ogni caso un 15-20% delle nostre proposte gastronomiche comprendono anche carne e pesce per accontentare tutti». L’aspetto positivo, aggiunge Barbara, è che «i piatti vegani o vegetariani sono molto apprezzati anche da chi mangia carne: il fatto che i pasti siano a buffet invita tutti gli ospiti a provarli e scoprono che sono saporiti e leggeri». Nei mesi invernali il ristorante del Luxor resta aperto e un paio di sere al mese vengono organizzate cene a tema, così come corsi di cucina vegana. Naturalmente la struttura è molto attenta al risparmio energetico, avendo anche aderito a progetti di Legambiente. «Per contenere i rifiuti - spiega Barbara - abbiamo eliminato le monoporzioni di marmellate e dei vasetti di yogurt che vengono serviti nei vasi. Abbiamo installato illuminazione a basso consumo e tutti i bagni sono dotati di riduttori di acqua». Inoltre, chiude: «Tutti i prodotti per l’igiene sono ecologici e non testati sugli animali».
Anche l’hotel Villa Claudia, gestito dai coniugi Giulia e Pietro Gradara, ha abbracciato la stessa filosofia: attenzione per l’ambiente, l’alimentazione sana e il biologico. La struttura è attiva a Bellaria Igea Marina da molti anni. Prima erano i genitori di Pietro a mandarla avanti e quando se ne sono andati lui l’ha presa in mano con la moglie Giulia. Poi c’è stata la svolta verso l’alimentazione vegetariana e vegana. «Tutto è nato 6 anni fa - racconta Pietro - quando ci siamo iscritti a Legambiente turismo, associazione per la quale è d’obbligo servire piatti biologici. Così abbiamo iniziato a ricercare materie prime biologiche per preparare i nostri piatti. La frutta e la verdura che serviamo sono sempre freschissime e a chilometro zero, acquisto tutto da una zia che ha dei terreni a San Mauro e in altre aziende agricole locali. Nel nostro menù, ogni giorno, a pranzo e cena mettiamo un piatto vegano. La nostra missione principale è sensibilizzare le persone verso questo tipo di alimentazione e organizziamo anche serate a tema».
Ci sono tre ragioni per la quale i coniugi Gradara sostengono la cucina vegana: «Per la propria salute, per la tutela degli animali, che sono essere viventi, e per il rispetto dell’ambiente. Per produrre la carne si impiegano energie che potrebbero essere usate altrimenti. L’hotel offre anche menù per onnivori ma siamo molto contenti quando gli ospiti, anche attraverso le nostre proposte, si avvicinano a questa cucina». In bassa stagione al Villa Claudia vengono organizzati corsi di cucina: «Insegniamo come preparare la piada con l’olio e i passatelli».
Anche il risparmio energetico ha la sua importanze e per questo l’albergo si è attrezzato installando ad esempio i pannelli solari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000