Sabato 10 Dicembre 2016 | 21:22

Più letti oggi

MERCATO SARACENO

Videoclip degli alunni sul territorio

Interviste fatte agli anzianicon immagini, disegni, testi e rap

 Videoclip degli alunni sul territorio

MERCATO SARACENO. Tre classi di “giovani marmotte” hanno perlustrato il territorio comunale e domani alle 15 a Palazzo Dolcini renderanno conto del lavoro compiuto e delle informazioni raccolte.

Con il progetto “Narrare Mercato Saraceno”, che ha impegnato i ragazzi negli ultimi due anni scolastici, l’attuale 3ª C della scuola secondaria di primo grado, la ex 5ª A della scuola primaria di Mercato Saraceno e la pluriclasse della scuola primaria di Piavola hanno osservato il paesaggio, ascoltato suoni, raccolto e registrato memorie orali.

I bambini sono stati i protagonisti del laboratorio sia nella fase di raccolta di materiali che in quella di organizzazione e di “restituzione” delle informazioni. E con tanti “scout” alla esplorazione e alla conquista del proprio territorio chissà che non nasca anche qualche “ranger”, attento alla custodia e alla valorizzazione di ambiente e “memoria” identitaria.

I bambini hanno imparato ad ascoltare i suoni dell’ambiente, a riconoscerli e registrarli. Si è così stimolata la loro curiosità e la loro capacità di ascolto, che ha portato all’incontro con alcuni anziani testimoni del territorio dei quali è stata raccolta la storia di vita con registratore digitale e fotocamera.

Con la collaborazione delle insegnanti le impressioni degli incontri con le persone, con il fiume, la fontanella, la pioggia, il traffico, si sono tradotte in immagini e disegni, in testi e anche in una canzone rap. Le storie di vita raccolte sono poi state montate in videoclip.

Storie e suoni sono stati mappati e archiviati in internet dove sono a disposizione di tutti (www.portobeseno.it).

Scopo del progetto, infatti, curato da Sara Maino e Davide Ondertoller, era quello di creare una mappa di comunità ricca di contributi multimediali raccolti ed elaborati dagli stessi partecipanti: dai racconti orali alle fotografie, alle notizie storiche, ai suoni, alle impressioni degli allievi.

Un modo anche per promuovere le relazioni tra generazioni diverse e raccontare un po’ del territorio di Mercato Saraceno.

Esprime tutta la sua soddisfazione la dirigente scolastica reggente dell’istituto scolastico comprensivo Sabrina Rossi: «Sono veramente soddisfatta per la progettualità svolta. E’ importantissimo per le nuove generazioni conoscere il proprio territorio per non perdere la propria identità, condizione essenziale e indispensabile per una navigazione reale e virtuale nel macrocosmo del terzo millennio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000