Domenica 04 Dicembre 2016 | 21:19

ANIMALI NEL MIRINO

Le uccide il porcellino d'india per vendetta

Spezza il collo all'animale della ex: denunciato per maltrattamento di animali

Le uccide il porcellino d'india per vendetta

Foto di repertorio

RIMINI. Per punire la ex fidanzata che non voleva più saperne di lui, incontrata per caso sul lungomare nella zona di Miramare, le ha strappato di mano la gabbietta che lei stringeva sottobraccio e di lì ha estratto i due piccoli roditori porcellini d’India uccidendone uno e seviziando l’altro. E’ accaduto una decina di giorni fa e l’uomo, un quarantenne residente a Rimini, è stato denunciato a piede libero dagli agenti di una Volante della questura all’autorità giudiziaria: rischia un processo con l’accusa di uccisione e maltrattamento di animali. Secondo la ricostruzione dei poliziotti, basata su alcune testimonianze raccolte sul posto, l’uomo - alterato per la piega che stava prendendo la discussione - avrebbe afferrato la coppia di roditori, uno alla volta. Guardandola dritta negli occhi avrebbe, con un colpo secco, spezzato il collo al primo, per poi “dedicarsi” a seviziare il secondo, prolungano le sue sofferenze in maniera tale da ottenere l’attenzione della proprietaria, fuori di sé dal dolore e in lacrime di fronte a tanta crudeltà gratuita. Lui si sarebbe così diretto verso la spiaggia, con lei a implorarlo alle spalle di smettere di fare del male alla cavia superstite. Dopo aver dato una “sepoltura” al primo roditore (gettato a terra e ricoperto con un po’ di sabbia calciata sopra al corpicino) ha minacciato di far fare la stessa fine all’altro. Le urla della donna hanno richiamato però degli avventori di un bar. L’uomo è stato bloccato fino all’arrivo della polizia, mentre lei, sconvolta, se ne è andata con il primo tram mettendosi alle spalle quella brutta esperienza. Il secondo porcellino di India è stato affidato dalla polizia ai volontari della sezione provinciale di Rimini dell’Anpana (Associazione nazionale protezione animali natura ambiente). Adesso la cavia salvata grazie all’intervento dei cittadini e della polizia sta bene e aspetta solo che la proprietaria si faccia avanti. In caso contrario, fanno sapere dall’associazione, l’animaletto sarà a disposizione per l’adozione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000