Giovedì 29 Settembre 2016 | 13:51

MASSA LOMBARDA

Finisce con la moto contro un platano

Muore un 42enne di Fusignano

 Finisce con la moto contro un platano

Il luogo dell'incidente

MASSA LOMBARDA. Un uomo di 42 anni è rimasto ucciso ieri pomeriggio in un tragico incidente stradale avvenuto sulla San Vitale, nel tratto di Massa Lombarda.

Erano da poco passate le 18 e l’uomo - Stefano Capanelli, nato a Faenza e residente a Fusignano - stava percorrendo viale Ravenna, in sella a una moto Ducati Monster in direzione di Massa quando, per cause in corso di accertamento, avrebbe perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro uno dei platani che costeggiano la strada, un tratto rettilineo a circa 150 metri dal passaggio a livello.

Un impatto molto violento che non ha lasciato scampo al motociclista, che ha subito perso i sensi. Vista la gravità dell’incidente, è stato richiesto l’intervento dell’elisoccorso, decollato dall’ospedale Maggiore di Bologna, ma è stata l’ambulanza, dopo l’intervento del medico, a caricare il ferito e trasportarlo all’ospedale di Lugo, ma il 42enne è spirato durante il trasporto.

Stando alle prime ricostruzioni, l’uomo avrebbe fatto parte di un gruppo di tre motociclisti, e la moto che guidava non sarebbe stata la sua ma di uno degli amici.

La ricostruzione dell’esatta dinamica è al vaglio dei carabinieri della stazione di Sant’Agata sul Santerno, ma sembra in prima battuta essere escluso il coinvolgimento di altri veicoli nel sinistro.

I residenti della zona accorsi sul posto dopo l’incidente hanno sottolineato con forza la pericolosità dei grossi platani che costeggiano quel tratto di statale: «Ogni volta che avviene un incidente, qui muore qualcuno - scuotono la testa -: questi alberi vanno tagliati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000