Martedì 27 Settembre 2016 | 15:49

Più letti oggi

RICCIONE

Sosta facile, si paga col cellulare

Da dopodomani parte la sperimentazione nell'area interrata di piazzale Curiel

Sosta facile, si paga col cellulare

RICCIONE. Pagare la sosta con lo smartphone. Da giovedì 24 settembre sarà possibile effettuarla nel parcheggio interrato di piazzale Curiel, con una capienza da 160 posti auto, attraverso la piattaforma XPay. Il funzionamento è semplice. Basta fotografare il QR code al parchimetro per scaricare l’app Sm@rtPARK, inserire un indirizzo email e la targa della propria automobile. Comunicare l’ora prevista di fine sosta, che potrà eventualmente essere prorogata in qualsiasi momento, sempre attraverso l’app e selezionare la carta di credito. Una mail darà conferma della transazione avvenuta. Dieci minuti prima della scadenza del tempo di sosta, l’automobilista riceverà una notifica di avviso, in modo che, nel caso di prolungamento della sosta, basterà comunicarlo agevolmente via app senza bisogno di tornare indietro per sostituire il classico tagliando da esibire sul cruscotto dell’auto.

Sul versante dei controlli, gli agenti della polizia municipale muniti di tablet, attraverso la visualizzazione delle soste attive avranno immediatamente disponibile l’elenco dei mezzi per i quali è in corso un regolare pagamento on line. Veicoli per i quali non sarà necessario apporre alcun tagliando cartaceo o altra forma di segnalazione del pagamento. «Si tratta di una sperimentazione attivata in forma gratuita che contiamo di portare avanti fino alla prossima primavera - dichiara l’assessore alla polizia municipale Luciano Tirincanti – e proporre in futuro negli altri parcheggi della città. Un sistema moderno, utile e facile introdotto dalla giunta Tosi per facilitare l’accesso alla sosta. Con il pagamento del parcheggio attraverso il telefonino, da un lato si eliminano le frazioni di tempo eccessive coperte dai soldi in moneta, dall’altro non si costringe il rientro all’auto a causa della scadenza del parchimetro, permettendo di sbrigare con tutta tranquillità le proprie commesse nelle attività commerciali del centro. Allo stesso tempo gli uffici della Municipale sono al lavoro per estendere questa possibilità anche ai sistemi di abbonamento in possesso delle nostre strutture alberghiere».

«Se il tagliando cartaceo è la forma di pagamento predominate e attualmente l’unica sul territorio comunale di Riccione - afferma il comandante della Municipale Graziella Cianini - l’introduzione in forma elettronica dei parcheggi, a partire da questa prima attivazione al Curiel, consentirà di facilitare e razionalizzare il controllo del pagamento delle soste con una effettiva semplificazione del lavoro di accertamento da parte del nostro personale. In caso inoltre di ritorno anticipato all’auto basterà sospendere prima l’orario e pagare così l’effettivo tempo di sosta». Sui parcometri del parcheggio interrato di Piazzale Curiel gli automobilisti troveranno adesivi con l’indicazione delle istruzioni sul funzionamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000