Lunedì 26 Settembre 2016 | 21:02

OSTETRICIA GINECOLOGIA

Primario riminese ad interim

Tra scelte di area vasta e chi teme una perdita di peso del Bufalini. In attesa del concorso, il ruolo assegnato a Giuseppe Battagliarin

Primario riminese ad interim

Giuseppe Battagliarin

CESENA. Il primario riminese è diventato anche facente funzioni del reparto cesenate. E’ il caso dell’unità operativa di ostetricia ginecologia dell’ospedale Bufalini di Cesena. Dopo il recente pensionamento del dirigente Daniele Pungetti, che era arrivato da Bologna nel giugno 2007, i vertici dell’Ausl hanno dato l’incarico ad interim a Giuseppe Battagliarin, che guida il reparto degli Infermi dal luglio 2009. E lo fa con ottimi risultati, al punto che anche tra chi ha storto il naso alla nomina, nessuno ha assolutamente nulla da ridire sulle sue ottime capacità professionali, testimoniate anche dal proficuo lavoro scolto nel nosocomio riminese.

Però il suo incarico come “facente funzioni” pare che qualche mal di pancia sottotraccia lo stia provocando. Probabilmente per questioni di “politiche mediche”, ma l’aver indicato un “riminese” da parte del direttore generale dell’Ausl romagnola, il riminese Marcello Tonini, viene visto da alcuni come un segno della “riminesizzazione” in atto nell’Auslona.

L’altro punto di vista è quello di chi non vede nulla di male in questa scelta, anzi. Nel senso che Battagliarin viene considerato una assoluta eccellenza nel panorama romagnolo e quindi il suo incarico viene considerato perfettamente in linea con le scelte adottate in base al concetto di area vasta. Insomma, se il Bufalini di Cesena è unanimemente riconosciuto come punto di eccellenza per il trauma center e tutti i pazienti gravi romagnoli sono mandati nei suoi reparti, altrettanto per ostetricia ginecologia il pallino è in mano all’Infermi di Rimini e questo spiega la scelta fatta con l’allargamento del ruolo di Battagliarin.

Un ruolo che però non dovrebbe essere definitivo. Infatti, il posto da primario dell’unità operativa di ostetricia e ginecologia di Cesena dovrebbe essere uno di quelli per cui è previsto un concorso pubblico. Ma i tempi non sembrano essere particolarmente immediati e quindi si è reso necessario l’interim a Battagliarin.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000