Lunedì 05 Dicembre 2016 | 21:38

Più letti oggi

TRAGICA VACANZA IN TRENTINO

Muore cadendo durante un'escursione

L'incidente ieri pomeriggio sul sentiero del Viel del Pan, a 2.300 metri, sopra Canazei. Un 76enne inciampa e precipita per 200 metri sotto gli occhi del figlio: inutili i soccorsi

Muore cadendo durante un'escursione

RAVENNA. E’ morto sotto gli occhi del figlio che non ha potuto fare nulla per salvarlo. Tragedia durante un’escursione sui monti del Trentino ieri pomeriggio. A perdere la vita è stato un 76enne ravennate, Romano Bondi. L’incidente è avvenuto poco dopo le 14. Il pensionato stava percorrendo il sentiero del Viel del Pan, in località Coi de Paussa, a quota 2.300 metri sopra Canazei, che conduce al Passo Fedaia ai piedi della Marmolada. Bondi stava scendendo verso valle assieme al figlio e ad alcuni amici quando all’improvviso sarebbe inciampato ed è caduto per circa duecento metri sul ripido pendio.

Un volo spaventoso lungo il costone della montagna che di fatto non gli ha lasciato scampo. Un volo al quale ha assistito anche il figlio che è stato il primo a portargli soccorso assieme a un amico che era in escursione con loro. Intanto un un gruppo di escursionisti tedeschi che transitavano in quel momento hanno subito dato l’allarme, telefonando al 118 alla Centrale unica operativa di Trentino emergenza, la quale, in accordo con l’Area operativa Trentino settentrionale del Soccorso alpino-Servizio provinciale trentino, ha inviato sul posto un elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites che ha scaricato col verricello l’equipe medica e poi è tornato a Canazei per trasportare nel punto dell’incidente anche la squadra del Soccorso Alpino Alta Fassa.

Purtroppo le operazioni di soccorso sono risultate vane: l’anziano turista è deceduto sul posto poco dopo, e ai soccorritori non è rimasto altro che trasportare il cadavere alla camera mortuaria del cimitero di Canazei.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000