Giovedì 29 Settembre 2016 | 00:12

FAENZA

I ladri in cortile gli smontano l'auto

Valicano la recinzione a San Martino in piena notte e rubano ruote e fanali

I ladri in cortile gli smontano l'auto

FAENZA. I ladri entrano in giardino e gli sventrano l’auto: rubano gomme e fanali e lasciano lo scheletro appoggiato su una trave di legno. Sconcerto a San Martino a Faenza. Stessa sorte stava toccando anche un altro residente che però è stato svegliato dai topi d’auto ed è riuscito a fermarli, mettendoli in fuga.

Dunque, brutto risveglio ieri per un paio di residenti di San Martino. Al primo, i ladri hanno fatto irruzione senza disturbare nel cortile di casa: hanno valicato un recinto chiuso e, non potendo portare via direttamente l’auto parcheggiata, un Mercedes, l’hanno smontata pezzo per pezzo ben attenti a non insospettire i vicini e non svegliare i padroni di casa. Fatto sta che, al risveglio, il proprietario della Mercedes si è ritrovato l’auto senza ruote, senza fanali e ripulita degli interni: per fare tutto più “comodamente” e non rovinare la carrozzeria, ma soprattutto per non fare troppa confusione, hanno appoggiato la Mercedes su un “cric” improvvisato: una trave di legno trovata probabilmente sul posto. E così l’hanno lasciata. Aperta e svuotata. Nelle stesse ore, i ladri stavano prendendo di mira anche un’altra auto parcheggiata a non troppa distanza: si tratta di un’Audi A6. I malviventi han provato a rubare anche in questo caso le gomme ma senza riuscirci: nell’intento di ripulirla, hanno infatti svegliato il padrone di casa che ha chiamato i carabinieri e ha provato a difendere casa e auto lanciandosi a inseguire i ladri che, secondo quanto ricostruito ai carabinieri, sarebbero stati in tre e stranieri – sempre stando alle descrizioni della vittima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000