Giovedì 29 Settembre 2016 | 01:55

VIOLENZE

Fermato il presunto stupratore con le treccine

La ragazza di 20 anni lo ha riconosciuto in una foto. La tedesca ora qualcosa ricorda

Fermato il presunto stupratore con le treccine

RIMINI. La polizia ha fermato un senegalese da due settimane a Rimini: è accusato di essere lo stupratore della ragazza lombarda di 20 anni che all’alba di domenica mattina aveva denunciato di essere stata violentata tra i bagni 110 e 111 di Rimini. La giovane è riuscita a riconoscere il suo aggressore «un nero con le treccine» in una delle fotografie che le hanno mostrato gli agenti della squadra mobile che per tre giorni hanno indagato sul caso. Il presunto stupratore si trova ora in stato di fermo: a incastrarlo ci sarebbe anche una telefonata. Sull’altro caso di stupro continuano invece le indagini. La 19enne tedesca, ritrovata seminuda e ubriaca sulla spiaggia di Marebello alle cinque di ieri mattina, continua ad avere dei ricordi piuttosto confusi. Emerge però qualche dettaglio nella sua memoria. Pur confusamente rammenta di un uomo che tentava con insistenza un approccio con lei che, infastidita, rifiutava. Su questo caso indagano i carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000