Giovedì 29 Settembre 2016 | 08:43

ALLARME INCENDI

Campo scout minacciato da un incendio

Bosco a fuoco di notte a Marradi vicino alla base dei "lupetti". Vigili del fuoco in azione per tutta la giornata di ieri

Campo scout minacciato da un incendio vicino ai

MARRADI. Una notte fuori dal comune quella che hanno passato inconsapevolmente i “lupetti” del gruppo Scout Agesci Cesena 4° “di base” a San Rocco. Il campo dei più piccoli, che si svolge in questi giorni dentro ad una casa in mezzo alla natura della zona di Marradi, è stato animato da un incendio che, solo grazie al lavoro dei vigili del fuoco, non ha interessato da vicino anche i circa 40 ospiti cesenati della struttura. Il lavoro dei vigili del fuoco di Borgo San Lorenzo e di Marradi è iniziato attorno alla mezzanotte di martedì.

Un incendio per cause che sono ancora da accertare è divampato in località Piani di Sopra, interessando una superficie di circa 350 metri quadri di bosco a pineta, più una superficie si sottobosco. La zona è abbastanza vicina alla casa dove i piccoli scout cesenati stanno trascorrendo il campo estivo. Ad inizio incendio si temeva che le fiamme, sospinte dal vento, potessero presto raggiungere anche la casa che li ospita e i vigili del fuoco avevano ipotizzato un’evacuazione in via prudenziale. Poi, con un’ora di lavoro, gli uomini del 115, aiutati anche dai colleghi di Firenze e da personale dell’Unione montana dei Comuni del Mugello e da volontari Vab e Anpas, sono riusciti a circoscrivere il rogo.

I responsabili del gruppo Scout, che erano stati preavvertiti del rogo, non hanno dovuto far altro che chiudere le finestre per evitare che l’odore di fumo penetrasse nelle camere da letto. In questo modo la nottata è scivolata via nella più assoluta tranquillità, con i capi che si sono dimostrati bravi e pronti a gestire la situazione e a mantenere la serenità tra i bambini. Ieri mattina i genitori hanno ricevuto un primo messaggio tranquillizzante e anche ieri sera è arrivata una ulteriore conferma dai capi che tutto si stava svolgendo nel migliore dei modi.

L’incendio, divampato poco prima delle 24 di di martedì, è stato domato alle 20 di ieri. «Vorrei rivolgere un forte ringraziamento a tutto il personale che è intervenuto e si è adoperato senza sosta per domare l’incendio - ha detto poi il sindaco di Marradi Tommaso Triberti - Fortunatamente non c’era vento forte e l’area del rogo è rimasta circoscritta. Altrimenti sarebbe stato necessario l’impiego dell’elicottero antincendio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000