Mercoledì 28 Settembre 2016 | 10:33

Più letti oggi

STRADONE DI BORGHI

Camion di rifiuti sfonda una casa

All'ospedale il proprietario, polemiche sulla viabilità

Camion di rifiuti sfonda una casa

BORGHI. Pare che fosse in camera da letto, forse per fare un riposino pomeridiano. Di sicuro c'è che si è visto sfondare lo spigolo della sua casa dal cassone di un camion che trasportava rifiuti. Tanta paura, danni ingenti e ferite che lo hanno...

BORGHI. Pare che fosse in camera da letto, forse per fare un riposino pomeridiano. Di sicuro c’è che si è visto sfondare lo spigolo della sua casa dal cassone di un camion che trasportava rifiuti. Tanta paura, danni ingenti e ferite che lo hanno portato al ricovero all’ospedale Bufalini di Cesena. E’ successo ieri pomeriggio poco dopo le 16 in località Lo Stradone, frazione di Borghi.

Un camion molto grande, pieno di rifiuti plastici, stava andando in direzione della discarica di Ginestreto. Ma a Lo Stradone c’è una strettoia. Il camionista è riuscito a passare senza problemi con la motrice, ma il cassone è andato a sbattere nella casa a bordo strada. Una botta che ha scosso tutta la frazione. Il contenitore dei rifiuti si è squarciato e ha disseminato lungo la strada una quantità importante di rifiuti puzzolenti. Uno squarcio è stato fatto nella collisione anche nello spigolo della abitazione. La casa è crepata e da fuori si può vedere l’interno, tanto è stato violento il colpo. Il sessantenne Giulio Casadei era in casa, probabilmente in camera da letto.

Subito è scattato l’allarme e sul posto sono arrivati i carabinieri da Santarcangelo, i vigili del fuoco da Rimini, una ambulanza del 118 da Savignano e perfino l’elicottero di soccorso da Ravenna. Le condizioni del ferito si sono comunque rivelate meno gravi del previsto ed è stato trasportato al Bufalini con l’ambulanza. Presentava feite a un braccio e a una gamba e dopo i primi accertamenti è stato ricoverato nel reparto di Ortopedia.

L’incidente di ieri ripropone ancora una volta del traffico fin troppo abbondante nella strada provinciale della vallata dell’Uso. Soprattutto a causa dei mezzi pesanti che praticamente non rompono fila per raggiungere la discarica di Ginestreto. Un tema che ha fatto nascere diverse proteste e polemiche in passato, con tanto di striscioni dei residenti che chiedevano una viabilità alternativa e si sentivano sotto assedio. L’incidente di ieri non potrà che rinfocolare le polemiche e le proteste.

stradone

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000