Giovedì 29 Settembre 2016 | 18:58

A MEZZOGIORNO

Falso allarme incendio, Iper evacuato

Cade un estintore e innescala procedura automatica

Falso allarme incendio, Iper evacuato

FORLÌ. Serrande dei negozi abbassate e corridoi svuotati per quello che si è rivelato, solo in seguito, un falso allarme. È quanto accaduto ieri poco prima di mezzogiorno al centro commerciale “Punta di Ferro” quando le sirene antincendio hanno iniziato a suonare senza sosta.

Un avviso registrato ha poi invitato i visitatori, circa duemila in quel momento, a uscire dalla struttura. Una situazione insolita che poteva scatenare paura. Tante le famiglie che erano in fila alle casse del supermercato così come numerosi erano i forlivesi che riempivano gli esercizi commerciali. Ciò nonostante, nessuno si è fatto prendere dal panico e, lentamente, tutti sono usciti dal Punta di Ferro. Le serrande degli esercizi del centro commerciale si sono abbassate finché un avviso ha diramato il cessato allarme. In seguito si è scoperto che a far suonare le sirene dell’antincendio è stata l’apertura accidentale di un estintore all’interno di un negozio, causata dall’urto incolpevole di una commessa. Il materiale inerte fuoriuscito ha attivato due sensori, provocando l’avvio della procedura automatica di sicurezza. A presidiare il tutto una cinquantina di addetti formati anche per gestire questo genere di situazioni. (r.t.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000