Martedì 24 Gennaio 2017 | 07:56

Più letti oggi

CENTRO STORICO

Sosta, tariffe ridotte del 40 per cento

Sosta, tariffe ridotte del 40 per cento

FORLÌ. «Azioni choc per il centro storico». Le annunciano il vicesindaco Veronica Zanetti e l’assessore all’ambiente Alberto Bellini, presentando il piano per rilanciare accesso e mobilità tra le mura storiche.

Ieri mattina l’Amministrazione ha scoperto le carte con le quali intende intervenire sul traffico veicolare: si va dalla riduzione fino al 40 per cento delle tariffe della sosta tutti i giorni per circa tre mesi all’arrivo, ormai confermato, del sistema di varchi per regolare l’accesso nelle Zone a traffico limitato. Il “vigile elettronico” conosciuto comunemente come “Sirio” entrerà in funzione dal 2016, ma già fra 30 giorni si aprirà il bando per la messa in cantiere: misura fortemente contestata dalle associazioni di categoria, grande assenti ieri alla presentazione del programma sulla mobilità.

Parcheggi e trasporti. In occasione delle festività la scelta sulla sosta è di rottura rispetto agli anni scorsi: non ci sarà più il parcheggio gratuito sabato pomeriggio con disco orario, ma una riduzione generale dei prezzi del parcometro. Nelle zone “tariffa A” e nelle piazze, dall’attuale 1,50 euro la prima ora e 2 dalla successiva, si passerà a un euro (senza differenze di ore); nelle zone “tariffa B” da un euro si abbasserà a 80 centesimi l’ora. «Misura che pesa 600mila euro sulle casse del Comune - quantifica Zanetti - e che vogliamo sperimentare dal 15 dicembre al primo marzo. Qualcosa di radicale perché il centro torni a essere punto di attrazione permanente». Sempre dal 15 dicembre, ma fino all’Epifania, anche viaggiare sulle linee autobus 1A-1B-6, ovvero le navette che collegano la piazza alla Stazione e al parcheggio dell’Argine, sarà gratuito per tutti, senza bisogno di alcun biglietto.

Ztl e porte virtuali. Ci vorrà più tempo, ma l’amministrazione pensa anche di estendere la Zona a traffico limitato del 15 per cento includendo in questa una, ma forse anche di più, piazza oggi adibita a parcheggio. «Le possibilità sono piazza Cavour, Carmine, Duomo o XX Settembre - elencano gli assessori -. Qui si potranno realizzare mercati o attività varie, dal canto suo l’Amministrazione si impegna a realizzare parcheggi alternativi in sostituzione delle piazze pedonalizzate. Ascolteremo su questo fronte, come poi per i vari temi, le proposte che arrivano da residenti, attività economiche e, in generale, da tutti i forlivesi coi quali vogliamo condividere questo percorso». E anche a Forlì è pronto a fare capolino l’occhio di “Sirio”, parte del “pacchetto completo” messo a punto per regolare l’accesso al cuore cittadino.

«Non servirà per far cassa, ma per controllare auto private e mezzi di servizio in transito - sostiene Bellini -. Le porte saranno posizionate a margine della Ztl (livello 1) e all’altezza delle porte storiche (livello 2). Consentiranno meccanismi tariffari differenziati, anche in base alle emissioni dei veicoli, e permessi speciali. Entrerà in funzione tra circa un anno».

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000