INCENDIO IN CENTRO VIA CIGNANI

Paura nel grattacielo in fiamme

Fuoco dall'ufficio di un avvocato, otto intossicati. Evacuata una cinquantina di persone che abitano nel palazzo a due passi dal tribunale. Forse un guasto elettrico

17/01/2014 - 11:11

 Paura nel grattacielo in fiamme

FORLÌ. Incendio e paura in via Cignani. Le fiamme si sono propagate ieri mattina prima delle 8 da un ufficio di un avvocato al civico 19 della strada del centro, a pochi metri dal tribunale di Forlì, e il fumo ha riempito l’intero palazzo. Otto persone sono state intossicate leggermente, portate in ospedale e subito dimesse.

Momenti di grande paura per una cinquantina di persone, evacuate dall’intervento dei Vigili del Fuoco. Una anziana ha accusato un leggero malore ed è stata a sua volta soccorsa dalle ambulanze del 118. L’incendio sarebbe nato da una stanza dell’ufficio dell’avvocato Adolfo Fabiani. Forse un elettrodomestico oppure un corto circuito le possibili cause, ma su questo saranno i Vigili del Fuoco a dover fare luce. E’ stato il legale, aprendo la porta, a scoprire l’incendio, tanto che lui stesso ha tentato di fermare le fiamme, rimanendo leggermente ferito. Intanto però il fumo aveva invaso l’intero palazzo, trovando nelle scale un condotto per arrivare fino all’ottavo piano. Immediata la richiesta di aiuto sia ai Vigili del Fuoco sia al 118. Sul posto anche i Carabinieri, mentre dal vicino palazzo di giustizia anche il Procuratore capo Sergio Sottani è arrivato per verificare la situazione. Una cinquantina di persone, tra le quali molti studenti universitari, sono state fatti scendere in strada mentre i Vigili del Fuoco provvedevano a tenere sotto controllo l’incendio. Otto persone hanno accusato sintomi da intossicazione e sono state seguite dai sanitari. Per fortuna tutte sono state dimesse.

 

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c