Giovedì 08 Dicembre 2016 | 19:11

FAMIGLIA DI CORSA

Padre e figlia alla maratona di New York

Andrea e Gaia Maestri: «Un'avventura nata per caso»

Padre e figlia alla maratona di New York

FORLÌ. Padre e figlia insieme alla maratona di New York. Un’avventura che domenica vedrà tra le migliaia di protagonisti anche i forlivesi Gaia Maestri atleta agonista del “Judo Club Sakura”, e suo padre Andrea Maestri, presidente della associazione sportiva dilettantistica “Santa Caterina Furie Rosse”.

La gara, tra le più popolari al mondo sui 42 chilometri e 195 metri, si correrà domenica prossima e sarà la 45ª edizione. L’avventura dei due forlivesi è iniziata quasi per caso. «Nel judo - spiega Gaia Maestri - gli atleti si sfidano nelle diverse categorie individuate in base al peso dell’atleta. Per mantenere la forma fisica e rimanere all’interno della categoria dei 57 chilogrammi, oltre agli allenamenti di judo ho iniziato a correre più volte a settimana, sia al parco urbano di Forlì che nella pineta di Milano Marittima. In questo modo, quasi per caso è nata questa passione: poi ho convinto mio padre che aveva già partecipato alla maratona, ad accompagnarmi».

«Sarà una bella esperienza - continua Andrea che ha già partecipato alla maratona nell’edizione del 2010 - Ho 51 anni, se volevo correre con mia figlia non potevo più rimandare, perché gli acciacchi sono sempre più frequenti. Una cosa è fare la partita di calcetto dove quando sei stanco fai entrare il compagno, ed una cosa è correre per 42 chilometri dove non ti dà il cambio nessuno. Per noi l’importante è arrivare in fondo al meglio: la vera gara è contro noi stessi, cercare di fare meglio di quello che facciamo di solito».

I due partiranno per l’avventura venerdì 31 ottobre, accompagnati dallo staff tecnico composto dall’altra atleta di famiglia Francesca, giocatrice della Libertas Volley in prestito al Reda Volley, e dalla mamma Elisabetta, vere tifose ma anche preparatrici, motivatrici, consulenti farmaceutiche e dietologhe dei due atleti.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000