Martedì 06 Dicembre 2016 | 16:56

INCIDENTI

Auto cappottata, gravi tre giovani

E in via Gorizia un 45enne rischia di perdere un piede

Auto cappottata, gravi tre giovani

FORLÌ. Tre giovani sono rimasti feriti gravemente dopo che la loro Mini Cooper, sulla quale stavano viaggiando da Castrocaro a Forlì, è cappottata in via del Partigiano, all’altezza di via del Guado, per cause ancora da capire. Nell’impatto sono rimasti coinvolti il 23enne che era alla guida e due ragazze, una sua coetanea ed una 20enne, sorelle, tutti di origine albanese. In mattinata, poi, nello scontro tra una moto ed un’auto un 45enne si è quasi amputato un piede.

Lungo lo “stradone” che porta alla località termale è stato subito un rincorrersi di ambulanze, ben tre, alle quali si sono aggiunte quella con il medico a bordo e l’elimedica proveniente da Ravenna.

E, in effetti, pur nella gravità delle conseguenze riportate dagli occupanti la piccola vettura, le conseguenze avrebbero potuto essere anche tragiche per la violenta dinamica del sinistro. L’auto, infatti, ha cappottato improvvisamente per cause ancora sconosciute, intrappolando i giovani.

Tornando all’incidente in via Gorizia questo, come ricordato, rischia di costare carissimo al centauro che, in sella alla sua Harley Davidson, si è scontrato con un’auto all’altezza dell’intersezione con via Monte Sei Busi. Il trauma ad una gamba ha provocato quasi l’amputazione totale del piede. Immediato il trasporta d’urgenza all’ospedale “Bufalini” di Cesena.

A bordo dell’auto un 42enne che ha accusato solo un leggero stato di choc. I rilievi di legge sono stati svolti da una pattuglia della Polizia municipale che dovrà cercare di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente per risalire ad eventuali responsabilità delle due persone rimaste coinvolte nel sinistro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000