Martedì 06 Dicembre 2016 | 15:06

PREDAPPIO

La "Mototagliatella" compie 20 anni

Solidarietà e gastronomia corrono su due ruote sempre con successo

La "Mototagliatella" compie 20 anni

PREDAPPIO. Vent’anni di Mototagliatella, la manifestazione che nell’arco di un giorno porta a Predappio più turisti di ogni altro raduno, anche quelli legati al duce.

Giorgio Biserni che nel 1995 insieme ad un gruppo di amici diede inizio a questo motoraduno in calendario domenica 11 maggio, è entusiasta

«Anche se non dormo la notte per la frenesia di organizzare ogni cosa, anche se insieme agli altri facciamo sempre le ore piccole per un evento che dà tutto il ricavato in beneficenza, accarezziamo la gioia di aver creato un appuntamento che dà lustro a Predappio e che ormai è entrato nella storia. La Mototagliatella è entrata nella top five dei motoraduni più partecipati d’Italia e mantiene inalterato il suo prestigio a differenza di altre che hanno dovuto ridimensionarsi quando non hanno chiuso». Così i 120 volontari sono già al lavoro per il raduno dei 20 anni che inizierà oggi con l’apertura degli stand a mezzogiorno poi dopo il wine tour nelle cantine del sangiovese, alla sera per celebrare la ricorrenza, nell’area del foro boario è il programma il concerto dei Moka Club preceduto nel pomeriggio dalla musica di dj Tomato e da uno spettacolo acrobatico di moto. Domenica mattina invece alle 10,30 prenderà via il giro della Mototagliatella salendo da Predappio a Ravaldino con discesa a Meldola e sosta per un aperitivo a Galeata, offerto in collaborazione da Bidente bikers e Comune. Da San Zeno la carovana rientrerà a Predappio per l’abbuffata di tagliatelle. «Ne sono state preparate 8 quintali da un artigiano di Alfonsine – racconta il fondatore della Mototagliatella – che saranno condite con oltre cinque quintali di ragù. Poi per scaglionare il rientro è in programma il concerto delle Black Roses, gruppo rock tutto al femminile di Genova, intrattenimento di Jumbo e Dj Tomato prima dell’elezione di Miss “Majetta Bagneda” . «La prima edizione del 1995 – racconta Gorgio Biserni – eravamo in 87 di seguito siamo saliti a 300 quindi a 1000 ma l’annata migliore è stato il 2008 con 10mila partecipanti mentre l’anno scorso sono giunti oltre seimila motociclisti». E l’edizione del venti anni come si prospetta? «Le iscrizioni si raccolgono solo al mattino però dai contatti su internet siamo oltre quota 15mila quindi se il tempo sarà buono ci aspettiamo un notevole riscontro». Il ricavato tolte le spese verrà devoluto come sempre in beneficenza, alle suore dell’Asilo Santa Rosa, alla Casa della Carità di Bertinoro, alla casa famiglia dell’associazione Giovanni XXIII di Predappio Alta, agli Scout di San Cassiano.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000