FORLI'

Una marcia e una scuola per ricordare la missionaria forlivese uccisa

Fitto calendario di eventi per commemorare Annalena a 15 anni dal brutale omicidio in Somaliland. A lei intitolato l’Istituto comprensivo 4

di PIERO GHETTI

24/09/2018 - 11:41

Una marcia e una scuola per ricordare la missionaria forlivese uccisa

FORLI'. Mostre, convegni, una marcia, un musical e persino l’intitolazione di un istituto comprensivo scolastico: è molto ricco ed intenso il calendario di eventi, dal 30 settembre al 7 ottobre, ideato dal Comitato per la Lotta contro la Fame nel Mondo, in collaborazione con altri enti ed istituzioni locali, per ricordare Annalena Tonelli a 15 anni dal suo brutale omicidio in Somaliland.

Tenda in piazza

Il primo appuntamento di “Annalena Tonelli, il Dialogo si fa azione… e andò a vivere con loro”, è previsto domenica 30 alle 10 in piazza Saffi, con l’inaugurazione della “Tenda dell’Incontro” e della mostra con i lavori eseguiti da scuole, associazioni e da “Il Femminile” della casa circondariale di Forlì, che hanno aderito al progetto “Annalena donna libera”. La tenda, contenitore per momenti di festa insieme, con musica, animazione e buffet, rimarrà aperta sino al 7 ottobre. Sempre il 30, alle 11.30, nel chiostro di San Mercuriale, apertura della mostra fotografica “Per Amore” promossa dall’Agenzia Onu per i rifugiati): si tratta di “Scatti d’Amore dal mondo”, che raccontano come essere vicini ai più indifesi.

Il giorno del ricordo

Venerdì 5 ottobre eventi a ciclo continuo. Alle 9.30 alla scuola “Alighieri” in via Della Grata intitolazione ad Annalena Tonelli dell’Istituto Comprensivo 4; alle 17.30, nel Palazzo della Provincia in piazza Morgagni, la mostra “L’invisibile monumento” a cura dell’associazione SvagArte di Forlì, aperta fino al 5 novembre. Alle 20.30, con partenza dai Musei San Domenico e arrivo in piazza Saffi, inedita marcia in ricordo di Annalena: durante il cammino saranno toccati alcuni dei luoghi cari alla martire nei suoi anni d’impegno forlivese, con lettura dei suoi testi e deposizione di segni di pace. Alle 21.15, in San Mercuriale “Il deserto fiorirà”, veglia di preghiera presieduta dal vescovo monsignor Livio Corazza. Sabato 6 dalle 9 alle 18.30 e domenica 7 dalle 9 alle 12.45 al Campus universitario convegno su “Annalena e l’amore che ha ispirato le sue azioni”. Nelle due giornate si avvicenderanno quanti hanno lavorato con lei in tempi e luoghi diversi, fra cui Roberto Gimelli, don Sergio Sala, Andrea Riccardi della Comunità di Sant’Egidio di Roma e l’arcivescovo di Bologna monsignor Matteo Zuppi. Sabato 6 alle 21 e domenica 7 alle 16.30 al teatro “Fabbri” andrà in scena lo spettacolo inedito di teatro-musicale “Il fiore del Deserto – Annalena, una via di speranza e amore”. Scritto, diretto e interpretato dalla compagnia forlivese “Quelli della Via”, è già andata in scena in forma ridotta a Roma nella notte bianca dell’11 agosto scorso. Biglietti disponibili a 5 euro a: Libreria del Duomo, Equamente-Altromercato, La Fiasca, Centro Buon Pastore Caritas e Comitato per la Lotta contro la fame nel mondo. Sempre Domenica 7, alle 11.45 in Cattedrale, messa in suffragio presieduta dal vescovo di Gibuti monsignor Giorgio Bertin.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c