FORLI'

Forlì, mercato rinnovato. Tre giorni aperto anche di sera

Nuovi arredi in arrivo e dopo la chiusura dei lavori nelle vecchie pescherie si passerà alla rimozione della tettoia

di ELEONORA VANNETTI

11/09/2018 - 11:34

Forlì, mercato rinnovato.  Tre giorni aperto anche di sera

FORLI'. Il “Mercato delle erbe” è pronto a ripartire, ufficialmente da sabato con l’inaugurazione delle nuove pescherie, come anticipato nei giorni scorsi dal Corriere, e a tornare ad essere il punto di riferimento della gastronomia cittadina.

Il punto sui cantieri

La prima fase dell’intervento di riqualificazione destinato a terminare a dicembre, e che arriva dopo le complesse vicende riguardanti il fallimento della prima ditta appaltatrice, ha richiesto un investimento da parte dell’Amministrazione di 600mila euro. «La prima fase di questa azione – spiega l’assessora ai lavori pubblici, Francesca Gardini – ha visto lo spostamento delle pescherie dalla loro sede ai locali dell’Esedra. A questi vanno aggiunti i lavori di ristrutturazione dei locali in cui erano collocati i negozi di pesce dismessi, proprio qui verranno spostate le attività ortofrutticole che attualmente si trovano al centro della piazza». Questa ultima parte di intervento verrà ultimata proprio a dicembre. Allo stato dell’arte i lavori per la riqualificazione di quello che un tempo era il mercato coperto sembrano procedere velocemente, a tal punto che nel primo semestre del 2019 l’Amministrazione è intenzionata a dare il via al secondo stralcio di interventi. «Il Comune investirà ulteriori 215mila euro, i cui lavori verranno appaltati a breve- – prosegue Gardini –, per rimuovere la tettoia che sovrasta attualmente la piazzetta d’ingresso . Questo permetterà di rendere visibile l’antica facciata del Foro Annonario, datata 1837, che sarà anche adeguatamente restaurata». In questo modo la piazzetta centrale del Mercato delle erbe sarà destinata a diventare il fulcro di eventi culturali e gastronomici.

Definiti i nuovi orari

Con l’inaugurazione delle Pescherie, ancor prima del completamento dei lavori, l’Amministrazione insieme agli attuali operatori e Iscom Group (incaricato per l’attività di rilancio commerciale e di immagine del mercato) hanno pensato anche ad una riorganizzazione degli orari che si protrarranno fino a sera ma saranno un po’ più contenuti rispetto all’idea iniziale. Il “Mercato delle erbe” come di consueto sarà aperto tutti i giorni dalle 8 alle 14, mentre il mercoledì, il venerdì e il sabato prolungherà l’apertura fino alle 21, almeno fino a dicembre. La domenica, invece, l’apertura è prevista dalle 8 alle 12.

Nuovi arredi

«A tal proposito, proprio per far sì che questo luogo torni ad essere il punto di riferimento della gastronomia come in passato, abbiamo deciso non solo di implementare gli orari di apertura – puntualizza l’assessore al centro storico, Marco Ravaioli – ma di arredare diversamente lo stesso mercato con 80 postazioni a sedere per chi decide di assaggiare direttamente in loco i prodotti che le attività potranno cuocere e somministrare». Altro tassello sarà la pubblicazione del bando per l’assegnazione di 4 negozi per la rivendita di prodotti agroalimentari cotti al momento e 3 postazioni per il commercio nella nuova area dove verrà trasferito tutto il reparto dell’ortofrutta. «Già la prossima settimana renderemo pubblici gli avvisi esplorativi che interessano appunto questi spazi – continua Ravaioli –. Lo scopo è quello di recepire nuove idee, visto che di proposte ne abbiamo avute già tante, e confezionare un bando ad hoc».

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c