FORLI'

Forlì, triathleta a 70 anni: «La pensione? La trascorro tra nuoto, corsa e bicicletta»

Il forlivese Aurelio Leonetti dopo aver girato il mondo per la Trevi ha scelto di trasferirsi in Spagna e di dedicarsi a triathlon e duathlon

di GAETANO FOGGETTI

21/08/2018 - 07:56

Forlì, triathleta a 70 anni: «La pensione? La trascorro tra nuoto, corsa e bicicletta»

FORLI'. Triathleta per passione alla tenera età di 70 anni, già con un ricco palmarès di successi al proprio attivo. Ecco la storia del forlivese Aurelio Leonetti, durante la vita lavorativa manager del colosso cesenate della costruzioni “Trevi” ed ora residente in Spagna.

Il racconto

Ed è proprio Leonetti a fare il “riassunto” della propria esistenza. «Sono nato a Forlì nel 1947, cresciuto e vissuto fino ai 31 anni nei “palazzoni” dell’Istituto autonomo case popolari in viale dell’Appennino. Diplomato in Ragioneria, ho lavorato al Credito Romagnolo dal 1970 al 1976 quando, spinto dal desiderio di conoscere altre culture, dal 1977 al 2012 ho lavorato per la Trevi di Cesena, impresa specializzata in fondazioni speciali e presente veramente in ogni angolo del mondo». Nell’arco di 35 anni di attività globale, Leonetti conosce tanti paesi dell’Africa, del Medio e dell’Estremo Oriente. «Una esperienza di vita unica e formidabile. Proprio quella che cercavo».

La passione

Messa in archivio la vita da girovago il forlivese nel 2012, una volta raggiunta la pensione, si stabilisce con la famiglia nel sud della Spagna, nella cittadina turistica di Marbella. «Lì, con il tempo a disposizione che prima mi mancava – spiega – ho avuto modo di coltivare la mia passione per il triathlon e le sue varianti: duathlon e aquathlon. In soli quattro anni (ho cominciato a gareggiare nel 2014) ho partecipato a varie competizioni suddivise per gruppi di età». La scelta è quella di non esagerare. «Tra le varie distanze del triathlon ho scelto la più corta: 750 metri a nuovo, 20 chilometri in bici e 5 di corsa; oppure, per il duathlon, 2,5 di corsa, 20 in bici e ancora 2,5 a piedi. I risultati più importanti negli ultimi 2 anni quando sono passato alla categoria Veterano 4 (dai 70 ai 74 anni ndr)».

Risultati lusinghieri

Nel 2017, ricorda lui stesso, arriva 6º al Campionato europeo di duathlon; nello stesso anno e nella stessa specialità si qualifica al primo posto nel campionato regionale dell’Andalusia e al terzo in quello spagnolo. Sempre terzo, questa volta nel triathlon, al termine del campionato spagnolo di specialità.

L’auspicio

«Fra 3 o 4 anni – anticipa – tornerò in Italia. Sarò tra i Veterani 5 (dai 75 ai 79 anni) e confido di dare alla Romagna più trofei di quelli regalati all’Andalusia. Nel frattempo, però, il 20 ottobre parteciperò al campionato europeo di duathlon a Ibiza. Spero di non deludere».

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c