logo_extra Extra è il magazine estivo del Corriere Romagna dal 1994

PREDAPPIO

Lavori alla cripta di Mussolini di Predappio. Novità per l’anniversario di domani

Solo gli interventi all’esterno sono terminati, la nipote Edda Negri rinnova l’appello al rispetto

di RICCARDO RINIERI

28/07/2018 - 07:27

Lavori alla cripta di Mussolini di Predappio. Novità per l’anniversario di domani

PREDAPPIO. Sono ancora in corso i lavori alla cripta Mussolini nel cimitero di San Cassiano in Pennino e la ricorrenza della nascita che si celebra domani subirà alcune variazioni nel programma. L’ha comunicato la nipote Edda Negri Mussolini postando su facebook il programma della giornata: «Il 29 luglio alle 11.30 vi sarà la santa messa, nella chiesa di San Cassiano, adiacente al cimitero, in suffragio del nonno per il suo compleanno. Come al solito vi chiediamo rispetto per il luogo e per le persone sepolte. Quindi niente comizi, atteggiamenti e abbigliamento fuori luogo. La cripta non sarà aperta per quel giorno. I lavori all’esterno sono terminati, ma quelli all’interno devono ancora finire».

La concessione

Il sindaco Giorgio Frassineti aveva riferito al consiglio comunale nella seduta del 9 aprile scorso della concessione dei permessi alla famiglia Mussolini per l’effettuazione di tali lavori «per evitare infiltrazioni che provocano il danneggiamento della cripta». Nonostante le transenne al cimitero, il corteo da piazza Sant’Antonio organizzato da Forza Nuova avrà luogo ugualmente con partenza alle 10.30, ma sosterà solo pochi momenti davanti alla cappella per recitare qualche preghiera visto che l’ingresso è interdetto.

Le altre iniziative

Invece a Villa Carpena alle 9 di domani mattina Padre Tam celebrerà messa secondo il rito in latino mentre verranno poi presentati due libri di Gianfranco Stella “I grandi killer della liberazione” e “Il compagno mitra”. Domenico Morosini, patron di Villa Carpena, aggiunge: «Anche se questa non è una ricorrenza partecipata come quella della marcia su Roma, ci sono molti riscontri che ci fanno pensare ad una affluenza importante sul piano dei numeri, con 500 persone già prenotate per il pranzo a villa Mussolini».

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c