FORLI'

Corriere espresso al volante e con la droga addosso

La polizia di Forlì ha denunciato l'autista di una nota ditta di consegne poiché trovato al volante con addosso sostanze stupefacenti. Denunciato per spaccio l'uomo che viaggiava con lui

30/06/2018 - 15:34

Festa abusiva coi pregiudicati: sala per slot rischia la licenza

FORLI'. Le volanti e la polizia stradale di Forlì hanno sanzionato l’autista di un noto corriere espresso perché trovato sotto l’effetto di stupefacenti mentre effettuava consegne in città alla guida del veicolo aziendale. Un altro uomo che era con lui è stato invece indagato per spaccio di stupefacenti.

Il controllo è avvenuto in questi giorni in via Pandolfa. I poliziotti si sono insospettiti perché il  mezzo con le insegne del corriere era in sosta ma nei pressi non c’erano aziende o privati dove effettuare consegne. Gli agenti hanno inizialmente pensato ad un furto, così si sono avvicinati per controllare. Improvvisamente il camion è partito cercando di sfuggire al controllo ma è stato raggiunto subito e fermato. Nessun furto era stato commesso, ma il comportamento sospetto del conducente ha determinato gli agenti ad approfondire il controllo così che sulla sua persona sono state trovate due dosi di hashish ed una bustina in cellophane contenente tracce di polvere bianca, forse cocaina. Al conducente è stata quindi contestata la  guida in stato di alterazione per l’effetto di stupefacenti e gli è stata ritirata la patente. L’uomo è stato poi accompagnato in ospedale per effettuare le analisi previste dalla legge ma si è rifiutato di sottoporsi al prelievo. Per questo motivo nei suoi confronti è stata anche inoltrata una denuncia alla Procura della Repubblica di Forlì.

All’interno dell’abitacolo c’era anche un altro uomo, che nulla aveva a che vedere col mestiere di autista incaricato di consegne. Anche lui è stato perquisito, ma non sono stati trovati altri stupefacenti, anche se dalle circostanze e dagli accertamenti successivi la polizia ha sospettato che lo stupefacente sequestrato all’autista glie l’avesse ceduto proprio lui. Per questo motivo è stato anche lui denunciato in quanto ritenuto responsabile del reato di spaccio di stupefacenti.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c