SANTA SOFIA

Idro, il nuovo museo digitale che racconta l'acqua

Dopo 14 anni completamente rinnovato l'ecomuseo in fregio alla diga di Ridracoli

15/03/2018 - 18:25

Idro, il nuovo museo digitale che racconta l'acqua

SANTA SOFIA. Dopo 14 anni in cui è stato visto da almeno 700mila visitatori si rinnova completamente  l'Idro Ecomuseo delle Acque di Ridracoli. Inaugura sabato 17 con la novità di un allestimento digitale e innovativo pensato dalla nuova gestione di Atlantide e del Gruppo Maggioli, che si sono aggiudicati la gara per la gestione del comparto museale, didattico e turistico della Diga di Ridracoli, formando una società temporanea di impresa per i prossimi 7 anni.

Partecipazione, condivisione, accessibilità totale ma anche divertimento, pannelli touch e visori di realtà aumentata per affacciarsi direttamente sulla diga, sono  alla base del nuovo Idro, per il quale è stato a che pensato un nuovo logo. Una nuova proposta più coinvolgente, scientificamente aggiornata, che parlerà non solo di risorse idriche, della diga in sè, e del ciclo dell'acqua ma anche e soprattutto di sostenibilità, i cambiamenti climatici, ecosistemi, rapporto uomo-natura.

L’apertura al pubblico è prevista per sabato 17 marzo, con ingresso gratuito al museo, e giovedì 22 marzo si terrà l’inaugurazione ufficiale dalle 11, con ingresso gratuito al museo e alla diga.

"Per Romagna Acque Società delle Fonti Idro rappresenta fin dalla sua nascita una struttura importantissima, sotto vari punti di vista. Innanzitutto come polo d’eccellenza in una logica di didattica, soprattutto rivolta alle giovani generazioni, che ha come obiettivo la corretta informazione sull’unicità della risorsa idrica e sul suo corretto utilizzo: informazione che in questo nuovo allestimento si arricchisce di particolari che vanno di pari passo con la crescita della Società in termini di infrastrutture (vedi il recente potabilizzatore della Standiana, a Ravenna) e di reti" sottolineano i vertici dell'azienda. Idro è inoltre importante in termini di richiamo turistico: Ridracoli è ormai da anni un polo di attrazione per tutto l’Appennino forlivese, con ricadute assai positive per l’intero territorio.

Corriere Romagna (©) - 2018 P.Iva 00357860402
logo w3c