FORLI'

Il Comune: ecco le misure per il recupero degli edifici in centro storico

Consulenza al geologo del Pd, riaperte le indagini

FORLI'. Dall'esenzione della Cosap alla riduzione dell'Imu, passando per una serie di contributi a fondo perduto l'amministrazione comunale di Forlì mette a punto un pacchetto di misure per agevolare la riqualificazione e il recupero del patrimonio edilizio del centro Storico. "Azioni importanti per migliorare il decoro e la sicurezza, per favorire la residenzialità e le attività", precisa l'assessore competente, Marco Ravaioli. Più nel dettaglio sono esentate dal 2018 al 2020 dal pagamento del Canone di occupazione spazi e aree pubbliche, Cosap, i cantieri edili per l'esecuzione di interventi edilizi di manutenzione ordinaria e straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione in centro storico, per le concessioni rilasciate dall'1 gennaio di quest'anno. Inoltre Imu ridotta dal 10,6 al 7,6 per 1.000 per gli immobili della zona storica A1 soggetti a interventi edilizi che hanno inizio dall'1 gennaio e per tutta la durata entro il periodo 2018-2020. Non solo. Ci sono anche i contributi a fondo perduto per la classificazione di rischio sismico, con priorità a quelli situati nel centro storico e le domande da presentare entro il 31 agosto. 

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2017 P.iva 00357860402
P.Iva 00357860402