SICUREZZA

Attrezzatura edile rubata a Forlì. Recuperata in un'auto diretta al sud

Denunciato per ricettazione il 67enne che era al volante. Il furto nel furgone di un artigiano

Attrezzatura edile rubata a Forlì. Recuperata in un'auto diretta al sud

FORLI'. Nella sua auto è stato trovato materiale rubato a Forlì in mattinata. Per questo un 67enne napoletano è stato denunciato per ricettazione dalla Squadra Mobile. Recuperata la refurtiva, attrezzatura edile per un valore di 3mila euro sottratta da un furgone parcheggiato in via Balilla Pratella, a Forlì, oltre ad alimenti con il contrassegno del centro commerciale “Puntadiferro”. Tutta merce che era già lontana dal capoluogo: il guidatore dell’auto, infatti, è stato intercettato in località Valmontone, comune della città Metropolitana di Roma, mentre percorreva l’autostrada A1. Sono stati proprio gli agenti della Polizia stradale laziale a bloccare l’auto, una Fiat Stilo grigia, insospettendosi per la numerosa attrezzatura edile e altra merce all’interno, della quale il guidatore non sapeva giustificare il possesso. Alcuni pacchi alimentari portavano l’annotazione del centro commerciale “Puntadiferro” e per questo i poliziotti hanno contattato la Questura di Forlì per accertarsi che non vi fossero segnalazioni di furti in zona.

Furgone razziato

In quei minuti all’Ufficio Volante della Questura si stava prendendo la denuncia di un artigiano edile che ieri mattina intorno alle 7.15 aveva trovato in strada il suo furgone da lavoro svuotato del materiale che conteneva: due martelli pneumatici, trapano, sega circolare, miscelatori, avvitatori, carotatrice, il tutto per un valore di circa 3mila euro. Il mezzo era stato parcheggiato poco distante dall’abitazione dell’uomo, in zona via Balilla Pratella. Nel corso della notte i malviventi avevano forzato il portellone posteriore e poi lo avevano razziato.

Refurtiva recuperata

La segnalazione è arrivata sul tavolo della Squadra Mobile e il coordinamento tra la Questura di Forlì e la Polizia stradale della sottosezione di Roma Sud ha permesso di identificare la merce trovata nell’auto con quella rubata in Romagna: lo stesso artigiano edile l’aveva riconosciuta e ne è quindi successivamente tornato in possesso.

Denuncia per ricettazione

Il 67enne guidatore dell’auto è stato quindi denunciato. I successivi accertamenti hanno permesso di scoprire come l’uomo fosse già stato fermato per simili episodi e raggiunto da provvedimenti restrittivi e denunce sia da diverse zone della Romagna, sia delle Marche. Nel 2011, inoltre, era stato denunciato dalla Polizia municipale di Forlì che lo aveva fermato per un controllo: agli agenti aveva fornito una patente falsa e poi si era dato alla fuga. Era stato indagato per falsità materiale, sostituzione di persona, ricettazione e guida senza patente. Ora la Questura cercherà di risalire ai possibili proprietari degli altri oggetti trovati nell’auto e che potrebbero essere il provento di altri furti anche in città.

LASCIA IL TUO COMMENTO >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 2500

Corriere Romagna (©) - 2017