Sabato 10 Dicembre 2016 | 11:46

IL NOBEL PER LA PACE

«Sull'Isis non buttate bombe ma libri, ne hanno più paura».

La "lezione" di Shirin Ebadi agli studenti forlivesi

«Sull'Isis non buttate bombe ma libri, ne hanno più paura».

FORLÌ. «Non permettete a nessun politico di umiliare la vostra cultura. Non permettetegli di coprire le vostre statue per poter vendere qualche vestito di marca in più. Tenete sempre presente che quando si firmano i contratti economici si dimenticano i diritti umani. Non aiutate i dittatori». La lezione del Premio Nobel per la pace Shirin Ebadi, gli studenti forlivesi del Liceo classico e dell’Itaer di Forlì che questa mattina hanno partecipato all’incontro “Experience Colloquia” promosso dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì la terranno a mente a lungo. L’avvocatessa iraniana, perseguitata, minacciata di morte e costretta a lasciare il suo paese per il suo impegno a favore dei diritti delle donne in particolare si è rivolta a loro raccontando pezzi significativi della sua vita, della storia del suo paese, spiegando il suo impegno contro la dittatura e contro l’«interpretazione distorta dell’Islam da parte dell’Isis». «Sull’Isis -ha detto il premio Nodel per la pace - non buttate le bombe, ma i libri, ne hanno molta più paura. Un’ ideologia sbagliata non si cancella con le bombe, va sostituita con un pensiero nuovo, giusto e questo viene solo dalla conoscenza». Shirin Ebadi ha risposto alle domande degli studenti, ben volentieri anche a chi si è detto scettico sull’accoglienza ai profughi. «Capisco che tanti profughi siano un peso per una società e infatti non è giusto che sia l’Europa a caricarsi tutto il peso di questa crisi mondiale. Io protesto contro i paesi arabi e islamici ricchi che di fronte a tutto questo non muovono un dito. Protestate anche voi, ma fatelo con le persone giuste. Non umiliate il singolo profugo che è stato costretto a fuggire e che non è nessuno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo