Giovedì 08 Dicembre 2016 | 17:01

PAURA SULLA VIA EMILIA

Rappresentante inseguito spara in aria

Dopo aver preso un pugno prende in mano l'arma e mette in fuga il rivale

Rappresentante inseguito spara in aria

FORLÌ. La paura e il timore di essere picchiato da uno sconosciuto, che lo aveva inseguito in auto da Faenza fino alle porte di Forlì, ha spinto un rappresentante 45enne ad estrarre la pistola per la quale detiene un regolare porto d’armi ed esplodere un colpo in aria a scopo intimidatorio. Il fatto, sul quale sta indagando il 113 intervenuto sul posto con una Volante, è avvenuto alle 2 di sabato notte. All’origine sembra esserci una specie di lite tra i due automobilisti, con gestacci e imprecazioni, nel momento in cui si erano incrociati a Faenza. Evidentemente l’improvvisato rivale del forlivese non era soddisfatto e lo ha seguito fino alle porte di Forlì dove, una volta scesi, gli ha assestato un pugno al volto per poi inseguirlo avendolo visto fuggire. Il colpo di pistola probabilmente lo ha fatto decidere di ripensarci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Corriere di Romagna

Caratteri rimanenti: 1000